Home About me Indice delle ricette Ricette per i più piccoli Contatti Link
logo_spr

giovedì 18 marzo 2010

Via il dente e largo alla vellutata!

Vellutata di piselli

La storia è più o meno la seguente...
C'era una volta mia sorella, alla quale la scorsa settimana hanno tolto (o "cavato" come dice la signorina che ha studiato dalle Orsoline...) un dente del giudizio. Ora, il suddetto non era proprio un dentino (ebbene sì, ho visto la zanna. La ragazza ha avuto la brillante idea di farsela dare come trofeo per mostrarla a tutta la famiglia) e quindi c'è voluta tutta la pazienza del dentista e del suo assistente, nonché 3 belle punture di anestesia.
Fatto sta che la nostra Camilla, per i giorni successivi, aveva il tassativo divieto di mangiare cibi che avessero una consistenza diversa dal morbido/liquido. Così, io e la mamma ci siamo alternate ai fornelli nella preparazione di purè, minestre, gelati, budini, e... Vellutate!
E così vissero tutti felici e contenti (lei un po' meno di noi, ma questo è un dettaglio...). ;)

Scherzi a parte, questa vellutata di piselli e pancetta affumicata dovete proprio provarla. Non sono ancora sicurissima, ma credo che tra tutte quelle che ho cucinato fino ad ora, questa sia la mia preferita. Adoro quel suo profumo conferitole dall'alloro e dal timo!
L'ho servita con della pancetta affumicata croccante e dei crostini ricavati da alcune fettine piuttosto sottili di baguette tagliate a cubetti molto piccoli e saltate con un filo d'olio fino a renderle croccanti. Stra-buona!

Ingredienti per 4 persone
  • 200 g di piselli decorticati (a parer mio in questo caso vanno benissimo anche quelli surgelati)
  • 200 g di porri
  • 100 g di carote
  • 1 cipolla
  • 2 cucchiai d'olio
  • 500 ml d'acqua (a me piace una consistenza piuttosto leggera, per cui ne ho messi circa 700 ml)
  • timo, alloro (qb)
Per servire:
  • baguette (qb)
  • 4 fettine sottili di pancetta affumicata
  • sale, pepe (qb)

Lava le verdure, sbucciale e tagliale a pezzettini. Sciacqua i piselli con l'acqua fredda (solo se sono freschi).
In una pentola rosola a fuoco dolce la cipolla e i porri affettati sottilmente per 5 minuti circa nell'olio d'oliva.
Versa l'acqua, i piselli, il timo e l'alloro (lega insieme il timo e l'alloro con un po' di spago e lega l' estremità dello spago al manico della pentola). Sala leggermente e pepa.
Cuoci con il coperchio per 30/40 minuti a fuoco dolce.
Nel frattempo affetta sottilmente un po' di baguette e forma dei cubetti. Mettili in una padella piccola e saltali con un filo d'olio finché non saranno dorati. Taglia a striscioline la pancetta e falla rosolare in una padella. Tieni da parte sia la baguette che la pancetta.
Quando le verdure saranno cotte, elimina il timo e l'alloro e frulla finemente.
Aggiusta di sale e pepe e servi ben calda (non a chi si è appena tolto il dente!) agghindata con i crostini e la pancetta affumicata.

La ricetta è tratta da "Zuppe à porter" di Anne-Catherine Bley, ed. Guido Tommasi Editore.

28 commenti:

Dodò ha detto...

Certo che con una vellutata così, anche con tutti i denti si lascia mangiare! E pensare che quando mi tolsi i denti del giudizio andavo avanti a succhi e brodini..sigh!
Buona giornata

Alem ha detto...

povera la tua sorellina!
Certo se tutti i piatti erano come questi, non gli è andata poi troppo male!!!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

La zanna! HIHIHI! Cmq povera Camilla so che togliere i denti del giudizio è molto fastidioso e doloroso!
Certo l'hai consolata alla grande con questa vellutata. HA un aspetto davvero invitante

Simo ha detto...

...dolore incommensurabileeeee...il dente del giudizio...argh...
beh, questa vellutata però è stata un toccasana...favolosa!

Babs ha detto...

ahahahah povera! perà la vellutata ci sta troppo bene!

sabrine d'aubergine ha detto...

Se dovessi preparare vellutate solo quando mi "cavano" un dente, ne sarei totalmente priva da un pezzo... di denti, eh... non di vellutate, che affollano la mia tavola ad ogni stagione. Brava Carolina! Vellutata carina, verdina, primaverile (se non usi i piselli surgelati...).
A presto!

Sabrina

PS: e un abbraccio di consolazione a Camilla...

Luciana ha detto...

Ah quindi "via il dente" era inteso nel vero senso della parola...comunque questa vellutata è ottima e saporita...un favoloso connubio di sapori, un bacione

Lady Cocca ha detto...

Come la capisco....è doloroso e seccante....pero' se il risultato è gustare questa splendida vellutata ben venga....la proverò è davvero invitante!!
ciaooo

Wennycara ha detto...

Che idea cara, i piselli decorticati! Sei geniale, adesso posso permettermi queste vellutate anche d'inverno (per il prossimo, oramai :)). Detto questo, la proverò presto :)
Spero che tua sorella stia meglio, che brutta bestia "la cavatura" dei denti!
Un bacione e buon fine settimana anche a te,

wenny

Carolina ha detto...

Buongiorno a tutte!
Per prima cosa vi ringrazio dei complimenti. Siete sempre così care!
Camilla sarà molto felice di leggere la vostra comprensione... :) Comunque adesso sta già bene ed è tornata a mangiare "normalmente".
Come sapete io adoro le vellutate, ma la mia sorellina non nutre lo stesso sentimento per questo genere di piatto... Così capita raramente che io riesca a farle assaggiare le sane vellutate. Ma il caso ha voluto che per qualche giorno sia stata costretta a farlo! Ih, ih, ih... ;)
Vi auguro una buona giornata!

Micaela ha detto...

dente o non dente questa vellutata dev'essere buonissima!!! un bacione.

Onde99 ha detto...

Dieci anni fa, quando mi sono tolta il dente del giudizio ho mangiato gelato per una settimana. Poi sono uscita a cena a mangiare la tagliata di petto d'anatra con il mio dentista, forse era il suo modo di testare l'avvenuta guarigione, non so.
Come ha fatto tua sorella a masticare i crostini?

paolaotto ha detto...

Stabuona...e si vede! Non dico d'invidiare tua sorella ma se questo è il seguito di un dente tolto o cavato...un pensierino ce lo farei!!! Grazie! Paola

Ely ha detto...

ahiiiii che male me li ricordo ancora i denti del giudizio.... questa vellutata però è davvero buonissima con la pancetta poi.... ciao Ely

vaniglia ha detto...

bene, perchè ieri sera sono andata di vellutata anche io, ma d'archivio (vichyssoise tutta la vita!)... e questa? secondo te posso adattarmela anche con quelli secchi, di piselli? (ne ho un mezzo chilo da far fuori prima che arrivi il caldo...), et come???
ciau!

r.

Carolina ha detto...

Scusatemi, ma oggi sono un pochino di corsa...
Per questo motivo rispondo solamente a chi mi ha fatto delle domande (abbiate pazienza!), quindi:

@ Onde: che buffa questa storia della tagliata del petto d'anatra! ;) Camilla ha avuto la sua porzione di vellutata rigorosamente SENZA crostini...

@ vaniglia: credo proprio di sì. Immagino con le dovute "precauzione" tipo l'ammollo... Che ne dici?

Buon pomeriggio a tutte!

cavoliamerenda ha detto...

povera Camilla!
però siete state carine voi due, pensa che a me il dentista mi disse direttamente "non mangiare, al più gelato.." =)
questa cremina però sembra proprio strepitos, la pancetta e i croccarelli di baguette poi sono la fine del mondo, altro che mal di denti, questa appena si scende a Roma si prova! (a me la modalità cosy mi si accende lì, che ci vuoi fare?)
buona giornata pienissima!

terry ha detto...

Me la pappaerei anche senza problemi di denti!
dev'esser buonissima!

marifra79 ha detto...

E'fantastica,buonissima!
Poverina,la caspisco...ne ho tolto uno di recente e non ti dico il trauma...l'avessi avuta io la vellutata
Un abbraccio

carlotta ha detto...

vedi ecco il lato positivo del dentista!! adoro le vellutate e questa con la pancetta deve avere un sapore eccezionale! Brava Carolina, come sempre del resto! baci

Fiordilatte ha detto...

oooh i denti del giudizio :) io li ho tolti tutti e 4!maledette bestiacce! cmq a me le vellutate piacciono sempre :) denti o non denti. Devo averlo già scritto mille volte ma la verdura in sotto queste vesti mi fa impazzire!

v@le ha detto...

buonissima.... me la segno subito.. è da provare! adoro le vellutate.. che brava sorella che sei
vale

BreadandBreakfast ha detto...

denti del giudizio=nessuno! :) già tolti tutti, ma di scuse per le vellutate ne trovo sempre! finite quelle invernali, inizierò anch'io con quelle verdoline come queste!:) la trovo molto sfiziosa, ma leggera perché senza panna! bravabrava!! :D

may26 ha detto...

(^_^) ciao Carolina,complimenti fantastiche sia la ricetta che l'aneddoto sulla (zanna )haha!!! (^_^) la vellutata la proverò sicuramente ,per la zanna sono solidale con tua sorella conosco benissimo i disagi ne ho tolte due anch'io nghe!!! hihi!!! (^_^) un abbraccio a te e uno alla tua sorellina baci baci ♫♪

Edda ha detto...

Il titolo è carinissimo e questa zuppa delicata sa' di primavera. E' bellissima tra l'altro ;-)
Buon fine settimana cara

Camomilla ha detto...

Buongiorno Caro! Ormai buon pomeriggio :)
Leggo che adesso tua sorella sta un po' meglio dopo l'estrazione e la cosa mi rassicura molto. Non ho mai tolto i denti del giudizio, ma deve fare un male cane!
Questa zuppetta così vellutata è quanto di più comfort ci possa essere, io tempo fa ne provai una al basilico, questa non potrà che piacermi!
Buon fine settimana, un abbraccio.

Carolina ha detto...

Buon pomeriggio mie care ragazze!
Per fortuna noto che c'è ancora qualcuna di voi che mi fa compagnia e i denti del giudizio li ha ancora! ;)
Teniamoceli stretti!
Vi auguro un buon fine settimana!

vaniglia ha detto...

l'ammollo, sì! e poi bollirli???
(quasi un peccato, con tutte queste primizie in arrivo.... :))

Cerca nel blog

Love is such a beautiful chaos ♡

Be social

Foodshopping Maps
Quelli che la pappa no!
Simply Girly
Funny and lovely Discoveries

Il blog per Ipad

iPad_home

Followers

Collaborazioni


logo-listanascita



logo-casabento



Hey Kiddo!

Archivio