Home About me Indice delle ricette Ricette per i più piccoli Contatti Link
logo_spr

venerdì 12 marzo 2010

La quiche lorraine

Quiche Lorraine

Oggi torta salata semplice, buona e d'effetto. Un'amica che non vi tradirà mai... ;)
Presentandovi questa torta speravo di poter iniziare a parlare di pic-nic e scorribande all'aria aperta, invece questa settimana mi pare di averla vissuta al polo in compagnia dei pinguini tanto è stato freddo a Firenze! Non ci siamo fatti mancare neanche qualche spruzzatina di neve...

La quiche lorraine è probabilmente la torta salata francese più famosa al mondo e, a parer mio, anche una delle più buone. Si tratta di una pietanza originaria della regione della Lorena, anche se andando più a fondo le origini sembrano essere tedesche... Se qualcuno/a di voi fosse intenzionato ad approfondire la storia della quiche, qui potete trovare qualche indicazione.

Ma venendo allo nostra quiche lorraine vi posso dire che si tratta di un guscio di pasta ripieno di un composto formato da panna, uova, gruyère e pancetta. Per la base della torta ho deciso di utilizzare la famosissima pasta da quiche di Christophe Felder che questa nomea se la merita nel modo più assoluto. Infatti Sigrid a riguardo scrive: "(scrivetevelo su un foglio da incorniciare e appendere al muro della cucina, è un ordine :-)". Per cui, attenzione! Una volta provata la ricetta dello chef francese, non tornerete mai più indietro... Si tratta di un impasto facilissimo da preparare, caratterizzato da un'ottima resa e da un sapore e una fragranza unici. Io l'ho impastato a mano ed ho impiegato pochissimo tempo. Deduco che le fortunate dotate di robot o simili la faranno in un baleno...
Ma veniamo a noi:

Ingredienti per uno stampo da crostata da 24 cm di diametro
Per 1 dose di pasta da quiche di Felder:
200 g di farina "00"
5 g di sale
90 g di burro a pezzetti
1 uovo
20 g d'acqua

Per il ripieno della crostata:
120 g di pancetta affumicata a cubetti
80 g di gruyère
2 uova
1 tuorlo
180 ml di panna fresca intera
sale
pepe

Prepara la pasta da quiche di Felder:
In una ciotola lavora con le dita il burro insieme alla farina e al sale, fino a quando il burro sarà stato completamente incorporato dalla farina. Unisci l'uovo e l'acqua e continua ad impastare fino a che avrai ottenuto un impasto omogeneo. Forma una palla, appiattiscila leggermente, avvolgila nella pellicola e mettila in frigo a riposare per 2 ore.
Successivamente stendi la pasta con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di 3 mm e con questa rivesti uno stampo da crostata da 24 cm che avrai precedentemente imburrato, formando dei bei bordi esterni.
Cuoci in bianco a 180° gradi per circa 25/30 minuti (10 minuti con i pesi di cottura + 15 senza).
Prepara il ripieno della torta:
Salta in una padella la pancetta per circa 5 minuti. Dopo mettila a sgocciolare su un po' di carta assorbente. Taglia il gruyère a strisce e disponilo sul fondo della torta fino a ricoprirla.
In un'insalatiera sbatti le uova, il tuorlo e la panna fino ad avere un composto omogeneo. Aggiungi la pancetta, sala e pepa. Mescola di nuovo. Versa il composto nello stampo sopra al formaggio. Non riempire troppo lo stampo, perché la preparazione tende a gonfiare.
Cuoci per 20 minuti nella parte bassa del forno, poi abbassa la temperatura a 150° gradi e cuoci per altri 20 minuti.
Verifica la cottura con la punta di un coltello. La quiche sarà pronta se la lama uscirà pulita.
Servi tiepida o a temperatura ambiente.

35 commenti:

Anonimo ha detto...

Buona... La suggerisco subito a Lauretta che lunedì festeggia 23 anni e vuole ricette gustose per i suoi amici... se hai altre idee e ricette da prepararsi in anticipo... scrivile!
I nostri sciatori sono partiti alla volta della "grande montagna": indovina quale? Oggi finalmente sole.
Se vai a Taste: dovrebbe esserci Agnese Z'graggen, l'artista dei "gioielli di una notte" fatti con frutta e verdura (www.agnesezgraggen.ch)...

un abbraccio

C.

fiOrdivanilla ha detto...

ahhh che bella! La Sig.ra Lorraine! Da quanto tempo non la faccio e poi è da altrettanto tempo che mi stuzzica quella famosissima pasta da quiche di Felder! Devo assolutamente provarla. Intanto però mi soffermo a guardare questa meraviglia, che sembra un sole appena nato, ancora un po' timido, giallo giallo, ma che almeno mette tanta allegria!
bellissima!

Marta ha detto...

davvero che voglia di pic nic e di primacera!!!bella la tua quiche

Alem ha detto...

Io ce l'ho veramente attaccata sul frigorifero e ci metto veramente pochissimo con la planetaria.
Adesso vicino c'è anche una famosa pasta frolla :)

Ma dove l'hai trovata tutta questa luce per la foto?? qui è ancora pieno inverno! :(

Angie ha detto...

hai proprio ragione, la torta salata non tradisce mai, mi ha "salvata" tante volte! la tua è ottima! buon fine settimana da una tua nuova "fan", vieni a fare una capatina nel mio blog se ti va! :-D

Simo ha detto...

Carolina, hai proprio ragione...è un classico che piace sempre e non stufa mai!
Ecco, io una fetta della tua or ora me la papperei!
Buon venerdì

Carolina ha detto...

@ Carla: lo sapevo che avrebbe festeggiato, lo sapevo... Non avevo dubbi! ;) Più tardi le scrivo...
Grazie per avermelo detto, la cercherò sicuramente!
Buona giornata e un abbraccio.

@ fiordivanilla: DEVI! Guarda, io ci ho messo una vita prima di provare, ma adesso non tornerei indietro per tutto l'oro di questo mondo...
Grazie stella e a presto!

@ Marta: assolutamente sì! :)
Buona giornata!

@ Alem: cara Ale! Che mito che sei...
Guarda che l'aspetto questa famosa pasta frolla... ;)
Anche qua è pieno inverno, ma anche scuro. La foto risale a qualche settimana fa, quando questo tempo bastardo ci aveva illuse che stesse davvero arrivando la primavera... :(
Buon fine settimana!

@ Angie: benvenuta e piacere di conoscerti!
Aspettami che arrivo...
A presto!

@ Simo: grazie mille cara...
Ti auguro un buon fine settimana!

Onde99 ha detto...

Olalà, la mère de toutes les quiches!!! Verissimo, è la più buona ed è anche quella che fa da base per tutte le altre ricette. Bellissima la foto, che ci illude di una primavera che ancora tarda a venire...

Babs ha detto...

la quiche lorraine è il caposaldo di tutte le quiche, in assoluto la più conosciuta ed apprezzata e, se ben fatta, davvero ottima.
bravissima carolina!!!!
ciao

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Le foto alle quiche ti vengono sempre benissimo. Questa in particolare, come dici da proprio l'idea di picnic all'aria aperta.... Peccato il tempo inclemente di questi giorni. Ma arriverà per forza anche il bel tempo.
Ammetto miseramente di non aver mai fatto ne la pasta di Felder ne questa famossisima quiche, inutile dire che sono convinta che ne andrei proprio pazza!
Un bacio e buon fine settimana, aspetto i racconti del taste! :)

Chiara ha detto...

splendida la quiche, meravigliosa la foto che sa di primavera!!!
qualche sera fa ho preparatoil tuo cake cipolla e pancetta, favoloso!!!
grazie!!!

Micaela ha detto...

ho provato anch'io questo impasto ed è fenomenale!!! buonissima la quiche lorraine!! un bacione.

carlotta ha detto...

bella la quiche! è da tanto che mi ripropongo di farla... certo non è proprio leggerissima ma ha un gusto inconfondibile! bacio

Damiana ha detto...

é' vero è una torta che non ti tradirà mai,è semplice e risolve cenette improvvise.Buonissima!Baci Damiana!

cavoliamerenda ha detto...

Oh bene!!!
sono contenta che sia stato un successo, la tua prima volta con Felder! =)
"Un'amica che non vi tradirà mai..." queste sì che son belle scoperte, vedi?

Il gruyere è tra i miei formaggi preferiti (insieme allo chevre e al gorgonzola... mmm...) e questa torta lo fa risplendere in tutta la sua luce =)
A proposito, visto su un bancone "Kisch Lorrend" (kitsch l'orrend?) mai lapsus fu più felice.. =)

PS: ma come hai fatto a fotografare la primavera che la primavera non c'era?! =)ci hai portato una ventatina odorosa di fiore dallo schermo... brava Caro!

Wennycara ha detto...

Quella che si intravede è una panchina che sta nel tuo giardino? Meraviglia! Devi invitarmi :)
La lorraine, tanto è stato detto ma non sarà mai abbastanza: personalmente abbiamo una bella storia d'amore io e lei :)
Tu sei stata proprio brava, l'aspetto che ha nella fotografia è davvero invitante.
Buon fine settimana,

wenny

@cavoliamerenda: a Firenze? Vorrei fotografarlo questo geniale cartellino "Kisch Lorrend" :D

Carolina ha detto...

@ Onde99: hai ragione! Si tratta di una base estremamente versatile...
Buon fine settimana!

@ babs: è proprio buona... :)
Grazie e a presto!

@ Elisakitty's Kitchen: Eli, DEVI provarla! Vedrai non ti deluderà e non l'abbandonerai più...
Sì, a me le torte salate piacciono moltissimo e quindi mi vengono discretamente... ;)
Buon fine settimana e un bacio!

@ Chiara: ma che bello sentirtelo dire! Non sai che piacere che mi fa... :)
Grazie e buon pomeriggio cara!

@ Micaela: vero che non si abbandona più?!
A presto!

@ carlotta: ma sai che non è così pesante?! Prova questa ricetta e non ti deluderà...
A presto!

@ Damiana: concordo nel modo più assoluto!
Buon pomeriggio.

@ cavoliamerenda: io e Felder siamo amiconi! Grazie a voi, eh... ;) Tra qualche giorno lo metterò alla prova anche con gli scones...

Che ridere con "kitsh l'orrend". Sono a casa da sola e rido come una matta! :)

Per la foto ho beccato l'unico momento buono! Oramai vivo praticamente appostata...
Un bacio grande!

@ Wennycara: sì, la panchina è del mio giardino... Certo che ti invito! Non appena la primavera gli renderà giustizia c'è un tè che ti attende...
Grazie per i complimenti cara.
Buona montagna e un bacio.

stefi ha detto...

E' una delle mie preferite!!!!!
E' l'antonomasia delle quiche, brava Cleme buon WE!!!!!

Romy ha detto...

Una delle mie ricette preferite! Compagna di scampagnate, di avventure provenzali, di viaggi interminabili in macchina...Me ne hai fatta venire una gran voglia! E ti ringrazio con un bacione!...smack! :-)

Kiss Kiss Anna ha detto...

Io non ho mai provato a farla... seguo la tua ricetta e ti faccio sapere. Ha un aspetto delizioso. Ciao Ciao.

Luciana ha detto...

L'impasto fatto in casa è fenomenale...ed il ripieno non ha bisogno di parole...baci Luciana

Carolina ha detto...

@ stefi: grazie mille e buona serata!

@ Romy: immaginavo che tu la conoscessi bene bene... Chissà perché, eh?! ;)
A presto!

@ Kiss Kiss Anna: ma bene! E se hai bisogno di qualsiasi cosa scrivimi, ok?!
Ti auguro una buona serata!

@ Luciana: è vero, è un'altra cosa!
A presto!

Anna B. ha detto...

Coi problemi di colesterolo di mia mamma non posso proprio farla... ma tra pochi mesi vado a vivere col mio amore... e lui sarà felicissimo di divorarla!!!
Buon week end, ciaociao!

ViaggiandoMangiando ha detto...

ma lo sapete che non l'ho mai assaggiata?? adoro le torte salate ma questa mai mangiata....
è il caso che mi decida a farla!
complimenti come sempre, ciao!

manuela e silvia ha detto...

Ciao! neanche male con la felder come base!
semplice e sempre apprezzatissima!
baci baci

Gunther ha detto...

concordo in pieno con sigfrid come non farlo la pasta di felder è in assoluto la migliore almento per me, complimenit per la quiche ti è venuta benissimo

Carolina ha detto...

@ Anna B.: allora tienila in buono per la convivenza!!!
A presto!

@ ViaggiandoMangiando: ti consiglio di provarla. Vedrai non ti deluderà!
Buon fine settimana.

@ manuela e silvia: beh, Felder è Felder, no!? ;)
A presto!

@ Gunther: anche per me (per adesso) è decisamente la migliore.
Grazie mille e buon fine settimana!

Fiordilatte ha detto...

Oh cavolo, ero convinta di averti lasciato un commento O_o eeeeeeeh porta pazienza ma l'amour mi distrae :)
Io sono in periodo "impasti con l'olio" (ne ho altri due da sperimentare!) ma devo dire che la pasta di Felder non mi aveva nè deluso nè fatto impazzire. Certo l'aggiunta dell'uovo la rende così malleabile!

Buona Taste Caro! :)

Ely ha detto...

buonissimaaaaaaaaaaaaaaa! adoro la quiche lorraine! ma si può mangiare anche con il freddino di questi giorni, mettiamo una tovaglia per terra in salotto davanti al camino, qualche fiorellino di campo un bicchiere di vino ed è bello che fatto :-) ciao Ely

marifra79 ha detto...

Non so' perchè ma non mi sono mai buttata sulle quiche o sulle preparazioni salate...dev'essere davvero buona...la foto è bellissima!Un abbraccio e buona domenica

Oxana ha detto...

Si si, la quiche è sempre buona!!! e se Lorraine......mmmmm.....

Carolina ha detto...

@ Fiordilatte: "l'amour mi distrae "... Come ti capisco!!!
Sono appena rientrata da Taste, era bellissimo... :)
Un bacio.

@ Ely: hai proprio ragione cara. Concordo su tutta la linea... ;)
Buona serata!

@ marifra: te la consiglio nel modo più assoluto!
A presto!

@ Oxana: concordo nel modo più assoluto! ;)
Buona serata!

Nel cuore dei sapori ha detto...

Grazie mille, ho provato la tua ricetta facendo solo una piccola variazione per la modalità di cottura, molto buona, grazie!

Anonimo ha detto...

l'ho fatta stasera, era la prima volta che facevo una quiche...il sapore era buono, purtroppo,nonostante abbia rispettato alla lettera i tempi e le temperature di cottura, il fondo era poco cotto, di quel colore più scuro, tipo bagnato, che assume la pasta quando non è cotta. Come si fa a capire quando la pasta è cotta al punto giusto senza romperla per vederla dentro?


Andrea

Carolina ha detto...

@ Andrea: tocchi un tasto dolente...
Normalmente sarebbe meglio cuocere la pasta della torte salate in bianco, ma purtroppo questo non è il corretto procedimento per preparare una vera quiche francese... Il punto è che non è facile.
Sto per dirti una cosa che normalmente odio, ma che in questo caso è sacrosanta: è necessario "andare ad occhio". Col tempo si inizia a capire come procedere...
Oppure, mi viene in mente un'altra soluzione. Potresti mettere la quiche a cuocere per metà del tempo totale nella parte più bassa del forno, in modo tale che per buona parte della cottura le arrivi molto calore da sotto che dovrebbe cuocere la pasta di più. Poi, per l'altra metà tempo la sposti e la posizioni più in alto.
Hai usato la modalità calore sotto-sopra?
Spero di esserti stata d'aiuto. Altrimenti scrivimi di nuovo e proviamo a procedere per tentativi assieme...
Ti auguro una buona serata!

Cerca nel blog

Love is such a beautiful chaos ♡

Be social

Foodshopping Maps
Quelli che la pappa no!
Simply Girly
Funny and lovely Discoveries

Il blog per Ipad

iPad_home

Followers

Collaborazioni


logo-listanascita



logo-casabento



Hey Kiddo!

Archivio