Home About me Indice delle ricette Ricette per i più piccoli Contatti Link
logo_spr

lunedì 16 novembre 2009

Pan carrè home-made



Avete presente il pan carré che siete sempre stati abituati a mangiare? Scordatevelo. Quello non è pan carré, ma un terribile preparato dal sapore industriale al quale (purtroppo) ci siamo (o ci hanno...) abituati col passare del tempo.
Potessi obbligarvi a fare questo pane lo farei, ma dato che la cosa non rientra nelle mie facoltà, posso solamente scongiurarvi di provare a preparare da soli il vostro pan carré homemade. Vi assicuro che di questa ricetta vi innamorerete... È delizioso leggermente tostato con burro e marmellata la mattina a colazione (e se avete l'abitudine di farvi la marmellata in casa penso che non possa esistere colazione più naturale di questa...), per fare i crostini o le tartine, per i classicissimi toast, e persino mangiato da solo, senza niente...
Attenzione però! Una volta assaggiato, non tornerete più indietro a quello industriale. Mia mamma ha smesso di comprarlo da quando ho iniziato ad infornare pan carré... :)

Ho appena terminato un corso di cucina monotematico su "pane e focacce", dove tra le tante cose ho imparato a fare questo pan carré. A parte la mia felicità e il divertimento nel frequentare il corso e impastare a più non posso, ho avuto modo di notare la gioia degli 'assaggiatori' quando si propone loro del pane o delle focacce realizzate in casa. Credo che sia un ulteriore modo di prendersi cura delle persone a cui vogliamo bene e dimostrare il nostro affetto che le fa sentire veramente coccolate. Per non parlare poi del fatto che al giorno d'oggi diventa sempre più difficile trovare delle panetterie che realizzano un pane veramente squisito!
È vero, preparare il pane in casa richiede tempo e pazienza, ma è una di quelle cose che possono essere tranquillamente preparate nel fine settimana e che renderà un po' speciale qualsiasi semplice pasto...

Ingredienti per uno stampo da pan carré o uno da cake dalla capienza di 1 litro
1/2 kg di farina "0"
200 g di acqua
100 g di latte
10 g di sale
20 g di zucchero
20 g di lievito di birra
70 g di burro (morbidissimo)

Sciogli il lievito nell'acqua e nel latte tiepidi. Unisci la farina setacciata, lo zucchero, il sale e lavora bene l'impasto. Alla fine unisci il burro (morbidissimo) e lavora benissimo l'impasto con forza finché non si staccherà dalle mani.
Fai lievitare per un'ora coperto con della pellicola.
Imburra lo stampo. Metti l'impasto nello stampo (senza rimpastarlo!) e dagli la forma dello stampo. Fai lievitare per circa 40 minuti.
Cuoci a 200° gradi per 40 minuti nella parte bassa del forno (in modo che il calore arrivi dal basso).

50 commenti:

Simo ha detto...

L'aspetto è favoloso, e la sofficità si vede benissimo...me la segno e spero di provarla quanto prima!
Buon lunedì

Scarlett: ha detto...

da preferire a quello industriale sicuramente!!e non sembra nemmeno difficile da fare..be mi procuro uno stampo e poi ci provo!!grazie Carolina per la dritta,e complimenti ti e' venuto benissimo anzi meravigliosamente perfetto!!!

Camomilla ha detto...

Buongiorno Caro!
Ma che brava quindi hai frequentato un corso di cucina, piacerebbe molto anche a me farna uno prima o poi :)
Sembra davvero molto soffice questo pan carré, hai ragione i prodotti da forno fatti in casa non hanno nulla a che vedere con quelli industriali.
Buona settimana, un abbraccio

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Buongiorno Carolina!
Ma come fai un corso così interessante e non mi dici niente! Che bello non ho mai frequentato un corso di cucina deve essere bellissimo però e se si impara a mettere le mani in pasta ancora di più.
La foto del tuo pan carrè mi ha conquistato! Ti è venuto bellissimo e ci credo che qello fatto in casa è tutta un altra storia... Devo proprio provare.

Cuochella ha detto...

Cavoli se è meglio quello fatto in casa!!!
è da un po' che non lo faccio più il pancarrè, perchè avevo l'abitudine a congelarlo ed ora mia madre ha sempre il freezer strapieno!
non ho confrontato la tua ricetta conq uella che seguivo io, però vorrei darci un'occhiata perchè a vedere la sezione del tuo pane mi vien una voglia di provarlo..merito di quella mollica leggera perfettamente alveolata..insomma complimenti! questo pane da molte moltissime soddisfazioni!

Wennycara ha detto...

Buongiorno Carolina!
il pancarrè industriale è un vero attentato alla salute, oltrechè avere, francamente, un dubbio gusto: trovo molto interessante questa preparazione :)
sono soltanto un pò diffidente verso la completa riuscita per la consapevolezza delle mie capacità nel panificare... ma voglio fidarmi (come sempre) delle tue parole incoraggianti e lo proverò presto.
un bacio,

wenny

Carolina ha detto...

@ Simo: fammi sapere allora...
Buona giornata!

@ Scarlett: no, infatti non è per niente difficile! Se vuoi qualche ulteriore chiarimento non esitare a contattarmi, ok?
A presto.

@ Camomilla: buongiorno a te!
I due corsi che ho frequentato mi sono piaciuti entrambi molto. Sono stati utili per imparare tanti trucchetti che dai libri non si possono imparare...
Buona settimana anche a te.

@ Elisa: non te ne avevo parlato?! Ma tu hai trovato le mie mail???
Ti piace quella foto? Io ero persino incerta se pubblicarla tanto la trovo brutta...
Un bacio.

@ Cuochella: buongiorno!
Mi fai sapere in cosa differiscono le due ricette? Sono curiosa di vederlo... Grazie!
Buona mattinata!

Carolina ha detto...

@ Wennycara: io e te ci scriviamo contemporaneamente...
Ma figurati, non ci credo! Sono sicura che sei bravissima... Se hai bisogno di qualche ulteriore spiegazione scrivimi. Sarò ben contenta di potertela dare.
Un bacio!

Sara ha detto...

Hai proprio ragione, dovremmo coccolarci tutti un po' di più e coccolare i nostri cari con prodotti sani e genuini...un bacione

germana ha detto...

ottima ricetta! grazie e buona settimana

Juls ha detto...

Ahi! grido di dolore perché quando si parla di lievitati io proprio son negata! però il pan carrè fatto in casa mi piacerebbe tanto, ma tanto! sigh! proverò, decisamente proverò!
un bacione a stasera!
io sarò quella che arriva in ritardo! =P

Carolina ha detto...

@ Sara: mi fa piacere vedere che non sono l'unica a pensarla così...
A presto!

@ germana: grazie e buona giornata!

@ Juls: io, invece, sarò quella che si farà riconoscere perché combinerà sicuramente un guaio... ;)

Micaela ha detto...

hai perfettamente ragione, il pancarrè fatto in casa è tutta un'altra cosa! io l'ho provato!!! davvero ottimo! baci

love lives in the kitchen ha detto...

mmm, ottimo per i miei quotidiqani toast della mattina!
grazie per la ricetta!
justyna

pizzicotto77 ha detto...

Chissaà se la stessa ricetta si può adattare alla macchiandel pane? La proverò. un bacione

Milla ha detto...

Anche io ho l'abitudine di panificare in casa con la mia pasta madre, il pancarrè non l'ho mai fatto, ma mi segno la ricetta perchè deve essere delizioso ( odio quello industriale con quell'odorino alcolico!).
Quanti giorni si conserva?Cmq si può sempre cngelae, no?

a presto

Fiordilatte ha detto...

ciao Caro!
Finalmente le prime ricettine del corso! Ti credo che il pancarré fatto in casa è più buono, quello comprato ha un odore davvero strano. Devo però ammettere che ogni tanto un toast d'emergenza ci scappa ^^
Devo segnare il pancarré nella to-do-list!

Chiaretta ha detto...

Il pane fatto in casa è sempre una soddisfazione vero?
Dovresti entrare nel mondo della Pasta Madre sai? :o)

Un bacio

try2knit ha detto...

Gamm.. che buono.
Nien, non sarò mai capace, tanto più che sono sprovvista di forno! :)
slurpp!

FairySkull ha detto...

riuscito benissimo ! ciao !

dada ha detto...

Che piacere poter fare tutto home made e il tuo pane è cosi' rassicurante :-) Buona serata cara

Carolina ha detto...

@ Micaela, Justyna, FairySkull, dada: grazie, siete gentilissime. A presto!

@ pizzicotto77: non saprei dirti, perché non ho la macchina del pane e non l'ho mai utilizzata... Mi spiace!
Buona serata!

@ Milla: quanto si conserva? Non saprei dirti con precisione, è stato fulminato! Credo 2-3 giorni se coperto. Certo che puoi surgelarlo! Se hai bisogno di qualche altra informazione non esitare a chiedere, ok?!
A presto.

@ Fiordilatte: o dovrei dire "folletto Giada" o "Memole"?!?!
Che carina che sei!
Un bacio.

@ Chiaretta: ci sto entrando in punta di piedi... ;)
Buona serata!

@ try2knit: senza forno!?!? Sei il mio mito tu!!!
A presto.

kristel ha detto...

Si vede che é bello soffice. Chissà che buono con un po' di nutella....

cavoliamerenda ha detto...

secondo me gli angioletti della paneangeli siedono su nuvole fatte di questo! =)
sembra strepitoso, davvero non ne è avanzata nemmeno una fettina? =_(

PS: ma non è che si può buttare un occhio sulle "dispense del corso" e avere, che so, una ripetizione... =)

Cuochella ha detto...

@ carolina
queste sono le dosi che uso io, che poi sono molto simili alle tue solo che al posto del burro ci va l'olio...ecco qua:
250 g farina oo
250 g farina manitoba
200 g acqua
50 g latte
50 g olio d'oliva
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
mezzo cubetto lievito di birra

Carolina ha detto...

@ Kristel: grazie cara...
Buona giornata!

@ cavoliamerenda: se ne possono buttare pure due di occhini...
Oppure fotocopie a palla in perfetto stile "studentessa universitaria"!!! ;)
Un bacio.

@ Cuochella: la mia insegnante del corso avevo suggerito di farlo con l'olio al posto del burro ad una signora che era intollerante ai latticini...
Hai ragione, le due ricette non differiscono molto.
Grazie cara, sei stata gentilissima!
Ti auguro una buona giornata.

stefi ha detto...

Carolina è perfetto!!!!!!!
Ma sopratutto migliore e superiore a quello industriale.
Brava!!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

doliziosissimo questo pan carre si vede quanto è morbido e soffice!!!un bacione imma

Roxy ha detto...

Io della tua ricetta mi sono già innamorata....il pan carrè industriale proprio non lo posso vedere. Lo provo sicuramente!

cuokina ha detto...

appena fatto con mdp,sostituito solo burro con 50 yogurth fatto in casa e 20 burro spettacolare e profumato, mai più pan carrè all alcol, dopo tante prove questo è il mio pan carrè ideale grazie grazie grazie gnam

Carolina ha detto...

@ cuokina: ma che bello! Mi fa estremamente piacere che ti sia piaciuto... Mi hai fatta felice dicendomelo. :)
Buona serata!

Lady Cocca ha detto...

Beh sicuramente è superlativo e di quello industriale non ha lontanamente neanche il colore...me la appunto subito e la provo...grazieeeee

Federica ha detto...

wow è fantastico questo pane! complimenti!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

ciao bella! Forse le tue email non erano arrivate ma poi alla fine ti ho scritto io. Come stai? Sei andata da sigrid poi? E il libro?
Bacione ti auguro un buon weekend

pinguil ha detto...

sai Carol che mi ha convinta!! lo proverò certamente.
Buon fine settimana a te!

Ylenia ha detto...

Ciao Carolina. sono Ylenia, e sono stata abbinata a te per lo SWAP di Marika...a presto ;-)

Alem ha detto...

anche io vorrei fare un corso sul pane... devo farlo!!!

Carolina ha detto...

Commento prova

NIGHTFAIRY ha detto...

Quello indistriale proprio non riesco a mandarlo giù..questo sembra così soffice!

Olivia ha detto...

Wow...guardo il tuo pane, è soffice. Non ho mai provato a fare il pan carrè a casa ma una volta ne ho assaggiato uno. È proprio un'altro mondo, un sapore delizioso. Allora un pochino di pazienza, stampo ed ingredienti e ci proverò anch'io!
Complimenti!

Carolina ha detto...

Grazie a tutte/i!
E benvenute YLENIA, ALEM e OLIVIA... :)

Daphne ha detto...

Che dici passi da me domani? ^_^
Sono certa che un po' sarai tentata a partecipare ;)

sabrine d'aubergine ha detto...

Bello, bellissimo, Carolina! Io ho da poco comprato lo stampo per fare il pane in cassetta, ma fino ad ora l'ho sempre fatto senza, con una ricetta simile a questa. E concordo con te: se lo si assaggia, non si va più dal panettiere! E tantomeno si comprano quelle schifezzuole industriali...! Insomma, proverò con piacere questa versione tua: certe piccole differenze mi incuriosiscono... A presto!

Sabrine

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Ciao bella!
Ti rispondo qui alla tua domanda. Un misto di spezie che si potrebbe avvicinare, anche se il sapore è decisamente più forte è il curry.
Bacioni

Chiara ha detto...

Ciao e grazie mille per questa ricetta! Questo pan carré è veramente buonissimo :)

Vediamo se riuscirò ad avere un discreto successo con un'altra delle tue ricette... ;)

ciao ciao e alla prossima
Chiara

Chiara ha detto...

Ciao Carolina,
oggi ho rifatto il pan carré ma invece del burro ho usato l'olio di oliva extra vergine ed è venuto comunque buonissimo (magari più adatto a cibi salati, ma domani mattina lo provo comunque con la marmellata!!!).

Ti ringrazio ancora per questa ricetta che mi dà molta ma molta soddisfazione! :)))

ciao ciao
Chiara

Chiara ha detto...

Ah, dimenticavo: di olio la prossima volta credo che ne metterò solo 50 gr, perchè 70 non sono riuscita a farli assorbire alla pasta...

Carolina ha detto...

@ Chiara: sono felicissima di sapere che questa ricetta ti piaccia. Ti confesso che le sono molto affezionata, perché é la preferita della mia famiglia. In più è semplice e di sicura riuscita, il che non è poco! ;)

Volevo provare a fare un tentativo anch'io con l'olio d'oliva, quindi ti ringrazio per le dritte!
Ti auguro una buona domenica e una buona colazione a base di pan carré e marmellata! ;)

Calogero ha detto...

Deve essere davvero soffice e morbido :-).

Anonimo ha detto...

Quando occorre congelarlo?dopo la seconda lievitazione?grazie:)

Cerca nel blog

Love is such a beautiful chaos ♡

Be social

Foodshopping Maps
Quelli che la pappa no!
Simply Girly
Funny and lovely Discoveries

Il blog per Ipad

iPad_home

Followers

Collaborazioni


logo-listanascita



logo-casabento



Hey Kiddo!

Archivio