Home About me Indice delle ricette Ricette per i più piccoli Contatti Link
logo_spr

giovedì 20 gennaio 2011

Un nome, un destino.


Chocolate muffin


Come vi avevo già raccontato qui, ogni mattina mi leggo i principali quotidiani inglesi per lavoro. Attualmente il tema più gettonato è un qualsiasi piccolo evento riguardante il principe William e la sua girlfriends... ops! fiancée Kate Middleton. Si spazia da chi sarà lo stilista dell'abito nuziale della bella Kate (questa cosa ha tolto il sonno alla maggior parte delle giornaliste inglesi), a dove abiteranno (ma dove 'azz vuoi che stiano?) a quanti figli avranno e a come li chiameranno. Già, il nome. Il nome è importante e Kate lo sa bene. L'ha imparato a spese della sorella. La bastarda.
Dal giorno dopo il fidanzamento ufficiale da queste parti ci siamo fatti una cultura in merito alla vita della futura sposa reale. Abbiamo saputo tutto: che il babbo era un pilota e la mamma una hostess, che hanno creato una società che organizza party, che il nonno (o bisnonno?) era un minatore, dove ha studiato, e come si chiama la sorella. No, ecco. Ma voi lo sapete come si chiama la sorella? No?! Sogno 'sto momento in cui ve lo rivelo da giorni... ;)
PIPPA.
o_0
Ebbene sì. Lei si chiama Pippa. "Sei 'na pippa" a lei lo possono proprio dire. 
C'è pure una voce della wiki. D'ora in poi quando cercherete il significato di "pippa", troverete lei.
Da quando ho saputo questa cosa ho deciso di prendere a schiaffi tutti quei genitori che danno nomi improbabili alle proprie creature. Perché non è vero che il nome non influisce. Come no! Vallo a dire alla Pippa. Magari se le avessero dato un nome decente a quest'ora non sarebbe qui a far la sorella della futura regina d'Inghilterra. Magari poteva esser lei la regina... 
Immaginatevi la scena: nasce la prima figlia della coppia Middleton. Kate = regina. Nasce la secondogenita. Pippa = 'na pippa.
Ora, volete dirmi che con il nome che si ritrova non era destinata a far la sorella della prima regina d'Inghilterra proveniente dalla middle class??? Se non è sfiga questa...

E qui sotto cosa abbiamo? Ah sì, un festante tripudio di cioccolato che si scioglie in bocca... What else? La ricetta è tratta da "The Hummingbird Bakery Cookbook". Ragazze, l'uomo di casa si è impuntato con quel libro ed io mi trovo costretta ad accontentarlo... Non potete capire la fatica! ;) 


CHOCOLATE MUFFINS

Ingredienti per 12 muffin
  • 2 uova
  • 200 g di zucchero semolato
  • 130 g di farina "00"
  • 50 g di cacao 
  • 160 ml di latte fresco intero
  • 160 g di burro sciolto
  • 120 g di cioccolato fondente spezzettato grossolanamente
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 1/4 di cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
Riscalda il forno a 180° gradi.
Metti le uova e lo zucchero in una ciotola e sbatti con una frusta elettrica fino ad ottenere un composto chiaro e uniforme. In un'altra ciotola, mescola assieme la farina, il cacao, il pizzico di sale e il lievito in polvere. In un'altra ciotola mescola il latte con l'essenza di vaniglia. 
Gradualmente aggiungi i composti delle due ciotole a quella con uova e zucchero, alternandoli continuamente e sbatti fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungi il burro fuso e mescola per incorporarlo bene. Infine, il cioccolato e dai una bella mescolata. 
Suddividi il composto negli appositi stampini fino a riempirli per 2/3. Cuoci a 170° gradi per 30 minuti, ma fai la prova stecchino! Lascia raffreddare i muffin nello stampo prima di sformarli. 

58 commenti:

Kitty's Kitchen ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Kitty's Kitchen ha detto...

AHAHAHAHAH! Mi sto sbellicando!
Le mattine in cui escono i tuoi post inizio la giornata più felice.
Povera sorella di Kate, direi che si finisce per essere decisamente la sorella sfigata con quel nome, sono d'accordo.

Hai capito...L'uomo di casa è un gran bel paraculo :)
oggi si può scrivere visto che tu hai scritto pippa! Mi prendo la licenza. Buonissimi questi dolcetti cioccolatosi

Una cucina a pois ha detto...

Nooo Pippa no, ma poverina!!! Quel libro ha riscosso successo anche a casa mia, non una ricetta che viene male!!! Buona giornata Carlotta

Emporio74 ha detto...

Buongiorno! Grazie per questa ricettina e, come sempre, la foto invita a provarli il prima possibile :D

maia ha detto...

Gli inglesi sono fenomenali per i nomi ma anche da noi ci sono nomi per cui il destino e' gia' scritto!!

L'hummingbird bakery cookbook lo tengo come una reliquia e le ricette sono fenomenali!

questi non li ho ancora provati!!

annalisa ha detto...

sei troppo forte!!

Pensieri e Delizie ha detto...

Ma povera pippa!! Purtroppo di genitori che danno nomi assurdi ai propri figli ce ne sono sempre di più... la voglia di dare un nome "originale" che nessun'altro ha... cade nell'indecenza.. ma si può??
Buonissimi i muffin al cioccolato..di tanto in tanto biogna farli contenti :D Buona giornat ed un abbraccio!

Fabrizia ha detto...

grazie Caro!sono appena arrivata in ufficio dopo un'ora di super traffico e tu mi hai fatto fare la prima risata!!!!credo proprio che prima o poi mi dovrò comprare il libro dell'hummingbird bakery ...oltre ad andarci!bacio darling!

Juls @ Juls' Kitchen ha detto...

AAHAHAH! ma lo sai come si chiamavano le mie insegnanti di Inglese quando feci lo scambio a Plymouth? Kate e Pippa!! non ci posso credere! eheheh
e Pippa era decisamente la più simpatica, Kate al più bella! un nome, un destino!
ti adoro!

io non ho ancor aprovato niente da quel fantastico libro che mi hai fatto prendere, uno dei tanti che mi hai fatto prendere! bacini!

Lalaura ha detto...

Ma in Inghilterra, e in Gran Bretagna e nei paesi anglofoni in generale, Pippa almeno vuol dire qualcosa, che so, almeno: "fiore di glicine"?
Quando abbiamo scelto i nomi per le nostre bimbe abbiamo cercato di trattenerci. O, meglio, abbiamo cercato di pensare le possibili storpiature che ne sarebbero derivate. Purtroppo tanti genitori se ne fregano amorevolmente e questi sono i risultati. Povera Pippa.

kristel ha detto...

Simpaticissimo questo post e molto veritiero! Non capisco neanche io da dove li prendano certi nomi. Alla fine insulti pure te genitore visto che porta il tuo cognome. Mah! Godiamoci questi dolcetti e magari diamone uno alla povera Pippa che magari si tira un po' su. Baci!!

Imperatrice ha detto...

Per quanto riguarda la ricetta direi divina,il libro non lo conosco ma a questo punto mi incuriosisce,passando poi a Pippa...oh my god i suoi genitori sarebbero da mettere al gabbio...
certo è che anche gli italiani ultimamene si sbizzariscono,vogliamo parlare di certi nomi che girano dalle mie parti ma a quanto pare in tutta Italia...
-Lupo
-Delfino
-Oceano
-Artemisia
-Zeno
e la lista sarebbe ancora molto lunga

elenuccia ha detto...

Nuuuuoooooo PIPPA proprio non me lo aspettavo....mamma mia che nome del cavolo!!! sai che questo w.e. sono stata a londra e ho visto che dappertutto vendono roba con i futuri sposi? persino i servizi da te o_0...sono pazzi questi inglesi ;)

lise.charmel ha detto...

ma non le è andata tanto male dai: con il matrimonio della sorella anche a lei si apriranno tante porte nonostante il nome (per prima quella dell'anagrafe!)
son sicura che dev'essere una fatica enorme provare tutti i dolcetti di quel libro e a giudicare la foto anche grande insoddisfazione, sìsì :)

Carolina ha detto...

@ Kitty's Kitchen: *_*
Ma grazie! Che bello...
Sì, esatto. L'uomo di casa è un gran bel paraculo. Hai colto alla perfezione la sua essenza! ;)
Un bacio stella!

@ Una cucina a pois: è un libro che dovrebbero avere tutti gli amanti del genere. A me è capitato solamente due volte che le ricette tratte da un libro risultassero sempre perfette sia nell'esecuzione che nel gusto. Mi succede con i libri di Tessa Kiros e con questo. E basta.
Buona giornata!

@ Emporio74: questi sono proprio golosissimi! :)

@ maia: sì sì, ci sono anche da noi! L'ultimo che mi ha raccontato mia sorella è Merlino, come il mago Merlino de "La spada nella roccia". o_0

@ annalisa: grazie e buona giornata!

@ Pensieri e Delizie: i muffin sono incredibilmente golosi. Perfetti per tutti i cioccolato-dipendenti!
A presto!

@ Fabrizia: oh sì sì, devi! Ti farà impazzire! Andiamo a comprarlo insieme non appena verrai a trovarmi... ;)
Un bacio!

@ Juls @ Juls' Kitchen: ma dai?!
Uno dei tanti?! Ma chi, io?! Ti sbagli... ;)

@ Lalaura: dunque, in realtà Pippa dovrebbe essere il diminutivo dolce a amoroso di Philippa. Fai un po' te... Però posso spezzare una lancia a favore dei Middleton e assicurarvi che, ovviamente, qua Pippa non vuol dire un bel niente. Anzi, è pure piuttosto comune! Insomma, un dramma.

@ kristel: grazie mille e buona giornata!

@ Imperatrice: no, me lo immagino. I genitori sono sempre molto bravi a fare gli originali, poi però ci rimettono sempre i figli...

@ elenuccia: guarda che quando vi dico che qua non si parla/legge/scrive d'altro, non sto mica scherzando! Loro adorano la monarchia e, soprattutto, i futuri sposi. Basta pensare che il giorno del matrimonio sarà festa nazionale. Io ancora mi sconvolgo per queste cose...

@ lise.charmel: ah bè, concordo su tutta la linea. Però sarà sempre la sorella di e mai Pippa. Il che potrebbe anche non essere un male... ;)

Dora ha detto...

Sciagurati! Io sarei già andata all'anagrafe da tempo...
Chissà se ha conosciuto qualche italiano, come dire, poco regale, che le ha spiegato cosa significa qui da noi!

Punto secondo: smettetela di tentarmi con tutti questi libri che non ho. Già ci pensa abbondantemente amazon (.it, .fr, .uk)!

Baci alla mia londinese preferita!

Ylenia ha detto...

Mahahahaa.. mi sono messa a ridere da sola, con il mio lui che mi guardava come se fossi scema! :D
Sono assolutamente d'accordo con te, sul fatto che non è vero che il nome non influisce, anzi!

I muffin super cioccolatosi, mi stanno proprio tentando e sicuramente li proverò! Grazie

Buona giornata!

Wennycara ha detto...

Ma lo spirito degli articoli che scrivi ha un retrogusto di Semplicemente Pepe Rosa? No, perchè sei davvero troppo forte :)
Povera Pippa, da noi poi se la sarebbe passata malissimo, probabilmente avrebbe chiesto il cambio nome, no?
Il libro di cui parli mi è ignoto, cerco lumi, perchè la ricetta che ne hai/ha estratto è davvero invitante!
Un abbraccio,

wenny

Benedetta ha detto...

Beh, in effetti, certo che è pesante chiamarsi pippa.. Se vuoi saperlo io conosco qualcuno che si chiama Pippa anche qui in italia, magari in inglese non ha lo stesso significato che da noi quindi possono essere in parte giustificati.. ma qui da noi? Niente scuse...
Carlotta (una cucina a pois) mi ha regalato questo libro stellare per natale, ancora devo provare qualcosa uff! non so proprio da che cominciare..ciao, a presto!

Nepitella ha detto...

Oddio Caro, che ridere mi sto sbellicando.... :))) sei fortissima!!! e l'uomo di casa un goloso!!!
Un abbraccio

Veronica ha detto...

aahah pippa mi mancava proprio.
io quando sono venuta a dicembre ho cercato disperatamente la loro tazza che pubblicizzavano da tutte le parti ma da nessuna c'era...
la suocera scassava e la voleva... :)
ma di pippa proprio ne ero all'oscuro :)

bellini questi muffin...
sono anche buoni e belli cioccolatosi? sai il mio astio verso la hummingbird :)
buona giornata, un abbraccio
Veronica

Rebecca ha detto...

ahahah bella Pippa! c'è pure una famosa scienziata politica che si chiama così! ho riso molto quando ho dato l'esame!
mi piace questo post gossip-muffin! me ne papperei uno ora! sarò costretta a rifarli al più presto!
baci!

Acquolina ha detto...

allora è un nome usato!? poverina, spero che non venga mai in Italia, poverina...

lerocherhotel ha detto...

Questo libro deve essere davvero bello! Ricetta proprio golosa!
In quanto ai giornali... beh, come saprai, ogni nazione ha il suo cruccio... Basta leggere i nostri in questi giorni....

mannalisa ha detto...

ma tu pensa come vorrebbe strozzare la sorella nel sonno questa pippa...

grazie delle risate, e della ricetta!

Passiflora ha detto...

Mi sono stupita per la prima volta di cotale nome quando uscì, lo scorso anno, il film "The private lives of Pippa Lee", con Robin Wright.. Non potevo credere che esistesse PIPPA! Mi innervosiva talmente tanto che non vidi mai il film!
Il tuo dolcino invece lo magnerei volentieri!javascript:void(0)

Carolina ha detto...

@ Dora: anch'io, ma proprio subito. Ma credo che per ora viva nella totale e beata ignoranza del significato del suo nome oltre confini...
Un bacio!

@ Ylenia: :D
A presto!

@ Wennycara: è un libro che io adoro. Forse non è totalmente il tuo genere (trattandosi soprattutto di dolci di origine americana), ma credo che in parte potrebbe piacerti. E va detta una cosa: le ricette sono validissime. Il che non è così comune...
Un abbraccio.

@ Benedetta: no! No, dai, Pippa in Italia no... Questo sì che è crudele!

@ Nepitella: ;D
A presto!

@ Veronica: preparati a cambiare opinione in merito alla bakery del colibrì. Vedrai, ci riuscirò... ;)

@ Rebecca: in Inghilterra è anche abbastanza comune... Ma, appunto, non ha lo stesso significato che ha da noi.
Buona giornata!

@ Acquolina: sì, lo è... ;)

@ lerocherhotel: oh sì, lo so proprio bene...

@ mannalisa: potesse la farebbe fuori di sicuro! ;)

@ Passiflora: già, ne ho sentito parlare! Però non l'ho mai visto.
A presto!

tiziana ha detto...

Carolina ma che pippa di post è mai questo! Quando scorro le mie letture non vedo l'ora di leggere i tuoi cuoci-racconti (come li chiamo io)per farmi quattro risate. Sei veramente divertente, è un piacere leggerti.

Onde99 ha detto...

Carol, ti prego, dimmi che il giorno del matrimonio sarai anche tu tra gli spettatori festanti per strada... Ho un ricordo emozionantissimo delle nozze tra Carlo e Lady D, io ero piccola piccola e, appiccicata a una minuscola TV in bianco e nero, unica concessione di una famiglia intellettualoide di sinistra, che vedeva la TV come un segno dell'ingerenza statunitense, mi godevo la fiaba... un peccato che la Camilla (che invece ha un gran bel nome, ma è una str...) abbia chiarito una volta per tutte che le fiabe non si realizzano mai. Soprattutto per la povera Pippa, destinata per tutta la vita a fare la sorella sfigata... Molto shabby questi dolcini, sissì!

Federica ha detto...

Carissima Carolina,che ridere....sapevo la storia della famiglia di Kate un pochino di gossip è arrivato anche da noi!!Pensa che cercando sul web un sito che vendesse on line suppellettili da party a tema Rapunzel(ultimo film Disney che da noi ancora non conosce quasi nessuno)ho fatto acquisti,sapendo di chi fosse,sul loro sito,che è devo dire eccellente!!Ma il nome Pippa mi sa che li và,perchè cè pure un cartone che si chiama "PIPPA PIG"...pure peggio,direi!!!Però dalla sua ha un sacco di soldi e la sorella futura regina,mica sta tanto male,nome a parte ;)

Buoni questi muffin cioccolosissimi,li adoro(Hummingbird bakery docet)e che belli quei pirottini,troppo inglesi,dove li hai comprati?Un bacione cara.

Amaradolcezza ha detto...

noooooooooooo ma poverina!!! certi che sti genitori non si regolano proprio...
quel libro lo voglio anche io... deve essere meraviglioso...
ti abbraccio forte forte..
ps sono contenta ti piaccia come stia venendo ;)

Erica ha detto...

ahahahahah
ma davvero?!
oh come si direbbe qui "porella" eheh
ho riso davvero sei molto simpatica ^_^
e la ricetta... uh con quella non ho riso.... son favolosi *_*

Veronica ha detto...

ahah mi hai risposto ma hai cancellato il commento, marrana :)

ti ho lasciato un pensierino da qualche parte nel globo cybernetico <3

p.s. ti volevo anche dare un consiglio su una scuola di cucina, non perchè non ti ritenga capace ehehh perchè non costa poi tanto, mangi li, è una figata e sono tre ore ben spese con il tuo lui, divertendoti...

ti metto il link di come l'ho recensita, poi il corso lo scegli tu.

http://cucinopertescemo.blogspot.com/2010/11/just-landed-in-london.html

germana ha detto...

Come non provare dei muffin da una quasi british! grazie per la buonissima ricettina!

germana ha detto...

Ciao che buoni questi muffin al cioccolato!

Veronica ha detto...

anzi no c'è.
so proprio lesa oggi :)

francesca ha detto...

POvera, povera Pippa! spero per lei che non conosca italiani ehehhehehe. Io della Hummingbird Bakery ho provato il brownie l'altro giorno per fare delle cupcakes, e tu ora mi hai fatto venire voglia di muffin al cioccolato. CHe buoniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!

http://lacucinasecondovalentina.blogspot.com/ ha detto...

dove hai trovato quei pirottini graziosissimi a fiorellini che contengono i tuoi dolecetti? Io li trovo solo a tinta unita!! Pura invidia!! Un abbraccio

Cey ha detto...

Sei geniale =) i muffin sembrano buonissimi, e il libro è valido? Perchè su amazon costa una cavolata e mi pare di averne sentito parlare ultimamente, che faccio mii butto? *_*

Gaia ha detto...

sei un mito.
;-)

Simo ha detto...

...mi hai fatto schiantare dal ridere...certo che davvero, che fantasia, un nome terribile!!!!!
Fantastici in vece sono i tuoi muffins...
Posso rubartene uno?

Carolina ha detto...

@ tiziana: ma così arrossisco!
Grazie mille per i complimenti, mi fanno davvero piacere... :)

@ Onde: serena, tesoro, farò l'inviata da Londra per te. I promise! Tu dimmi quali aspetti ti interessano ed io li approfondirò... :)
Un abbraccio.

@ Federica: lo conosco il cartone animato! Si chiama Peppa Pig (credo!). Una ragazza che ho conosciuto qua ha lavorato per loro.
I pirottini li ho presi in un negozio. Ma qua ne trovi quanti ne vuoi!

@ Amaradolcezza: non vedo l'ora di vedere il risultato finale! :D

@ Erica: grazie per i complimenti e a presto!

@ Veronica: ?!?!?!?!
Ti ringrazio per il link, ma per il resto non ho capito un fico secco... ;D

@ germana: grazie e a presto!

@ francesca: questo weekend potrai dedicarti ai chocolate muffin! :)

@ lacucinasecondovalentina: qua si trovano molto facilmente! Li tengono un po' ovunque: negozi, supermercati,... I pirottini non ci mancano, anzi! :D

@ Cey: devi. subito. ora. corri. cosa fai ancora qui?.
MA!!! Occhio a prendere quello giusto!!! Ce ne sono 2: 1) è quello che ho sempre linkato io 2) è un piccolo estratto del libro.
Segui il mio link e non fallirai. Passo e chiudo.

@ Gaia: ;D

@ Simo: come no! Se ci riesci... ;)

Silvia ha detto...

Non posso più dire nulla che Pepe Rosa non abbia già detto sulla terribile situazione in cui ci troviamo qui a Londra. Che ha dell'incredibile. Ieri ho letto che davanti B.P sette demenziali ragazze si sono vestite come Kate (quella specie di palandrana di vestito blu), fatte i capelli come lei e comprato dei finti anelli uguali a quello ufficiale dell'engagment per fare delle foto con i turisti. Quando gli hanno chiesto il perchè di questa sceneggiata hanno solo detto "Kate is so cool!". Roba da pazzi. Io le avrei arrestate e rinchiuse in una casa di cura subito. Ma è anche vero che lo farei con la metà della popolazione autoctona:-)

Comunque il muffin è bellissimo, roba che tra poco la pasticceria del Colibrì ti chiederà di fare per loro i dolci del prossimo libro!!!
Caro tu sì che dovresti finire su tutte le tazze del regno, dai dignità alla loro terribile cucina!!!

Veru ha detto...

che buoni questi muffin! quanto a pippa, ce fa quasi 'n baffo a noi che c'abbiamo chanel ;)

gaia ha detto...

no vero non si può capire che fatica facciate entrambi, tu a preparare i cupcakes&muffins&co e lui ad assaggiarli per forza!
dai dai raccontala giusta valà...

la storia della pippa...beh che dire, porella!!! osserviam un minuto di silenzio pensando a qualsiasi altro nome avrebbe potuto avere e così non è stato!

baci baci pepina!

Nel cuore dei sapori ha detto...

mi hai fatto sorridere con la storia di Pippa!!eh eh! che bei muffins cioccolatosi!! Complimenti!

Carolina ha detto...

@ Silvia: ci andrei molto volentieri a lavorare nella cucina del colibrì e ancora di più nel nuovo libro (coming soon)... :)
Un abbraccio!

@ Veru: oh sì sì, anche da noi c'è chi porta alta la bandiera! ;)

@ gaia: ;D
Mi hai beccata...

@ Nel cuore dei sapori: grazie e a presto!

Kiss Kiss Anna ha detto...

Va bene....le tue preparazioni sono sempre bellissime....ma che belli i tuoi pirrottini....kiss kiss

bismama 2.0 ha detto...

Cioè permettimelo. Il tuo muffin passa bellamente in secondo piano davanti a una pippa...ehm...chicca del genere :DDDD ahaha!!!

Meg ha detto...

Eccomi tornata nel tuo meraviglioso blog.Le tue ricette sono sempre fantastiche ^^ sono tra i tuoi sostenitori così non mi perdo le tue delizie!!bacioni e complimentissimi

Sabrine d'Aubergine ha detto...

La storia della povera Pippa mi mancava: queste tue cronache da Londra mi piacciono proprio... qui da noi, molte storie di fanciulle sui giornali... direi meno principesche. Quanto ai muffins, me li appunto non avendo a disposizione questo libro, e certa del buon gusto del tuo uomo di casa.
A presto Carolina,

Sabrine

tiziana ha detto...

Cara ti invio nuovo messaggio per dirti che sono sempre io Tiziana ho solo cambiato il mio avatar. Ho deciso di mettere in mostra un piccolo frammento di me. Ciao cara next.

ViaggiandoMangiando ha detto...

quindi se un domani chiamo mia figlia poppy mi togli il saluto? secondo me a 18 anni me lo toglie anche lei! :)
bacione! ale

Veronica ha detto...

hai ragione, rileggendo quello che ho scritto sembra proprio che l'italiano non sia il mio forte :)
ti ho detto che sul blog mio ti avevo lasciato due righe, per dirti che ero felice di averti conosciuto...

p.s. do quest'esame mercoledì poi ti rispondo alla mail con calma...
p.p.s. sto aggiornando la pagina di ryanair molto spesso, London J'arrive :)

Veronica ha detto...

hai ragione, rileggendo quello che ho scritto sembra proprio che l'italiano non sia il mio forte :)
ti ho detto che sul blog mio ti avevo lasciato due righe, per dirti che ero felice di averti conosciuto...

p.s. do quest'esame mercoledì poi ti rispondo alla mail con calma...
p.p.s. sto aggiornando la pagina di ryanair molto spesso, London J'arrive :)

Veronica ha detto...

hai ragione, rileggendo quello che ho scritto sembra proprio che l'italiano non sia il mio forte :)
ti ho detto che sul blog mio ti avevo lasciato due righe, per dirti che ero felice di averti conosciuto...

p.s. do quest'esame mercoledì poi ti rispondo alla mail con calma...
p.p.s. sto aggiornando la pagina di ryanair molto spesso, London J'arrive :)

nena ha detto...

anch'io questo week end ho sperimentato il thbc per la prima volta e... come lo capisco il tuo uomo di casa, come lo capisco ;-)

Ago ha detto...

Apperò o_O :-DDDD
Carolina con te sono sempre delle belle risate :-D

Cerca nel blog

Love is such a beautiful chaos ♡

Be social

Foodshopping Maps
Quelli che la pappa no!
Simply Girly
Funny and lovely Discoveries

Il blog per Ipad

iPad_home

Followers

Collaborazioni


logo-listanascita



logo-casabento



Hey Kiddo!

Archivio