Home About me Indice delle ricette Ricette per i più piccoli Contatti Link
logo_spr

giovedì 13 gennaio 2011

Il tag è #constatazioni


Panna cotta litchi e sciroppo di rose


Succede che quando si vive all'estero e si torna a casa dopo 3 - 4 mesi di astinenza totale da tv, mode e abitudini si notano tante cose... Forse troppe? 
Ecco qua le mie 5 constatazioni di un mese tutto italiano:

  1. La cucina della mamma dovrebbe essere annoverata dall'Unesco come Patrimonio mondiale dell'umanità, nonché una delle 7 meraviglie del mondo. Il tag è #wlamamma
  2. Mi sorella mi ha fregato la camera. Ne ha definitivamente e assolutamente preso possesso. Non tornerà più indietro. Dovete sapere che noi due abbiamo sempre dormito insieme. Da quando, dopo 5 anni di assoluto e incontrastato regno carolino, lei è arrivata. Così, per cercare di dare ad ognuna i suoi spazi, la nostra stanza è suddivisa in 2 parti da un soppalco: lei dorme ai piani alti ed io sotto. In questo mese ho trovato nella cosiddetta "zona Carolina" più cose sue che mie. Bruttissimo segno.  #nonvedevolorachetilevassidiqua
  3. Quelle strisce color verde stabilo boss dietro a Mentana (tg La7) non si possono vedere. Si crea una sorta di brutto effetto 3D. Il risultato è che ti sembra di avere Mentana a tavola con te. Una sera gli ho chiesto se mi allungava il parmigiano. #buonappetito
  4. Il maschio italico medio inizia ad indossare gli UGG. #ancheno
  5. La pubblicità italiana ha avuto un boom pazzesco nell'uso dei termini inglesi negli ultimi 4 mesi. Il risultato è che mia nonna ha passato le vacanze a chiedermi: "te che tu stai a Londra, o i chell'è codesto smartefone?". #englishlessons
La ricetta di oggi è decisamente femminile. Rosa nell'anima. Litchi e sciroppo di rose è diventato uno dei miei abbinamenti preferiti. Vi avevo promesso che avrei approfondito la cosa, giusto? Ecco, io mantengo sempre le promesse fatte. #sapevatelo :D
Ho servito la panna cotta decorandola con petali di rosa canditi e accompagnandola con una salsa di lamponi. L'idea era quella di creare (in altra forma) un accostamento di sapori che rimandasse vagamente all'Emotion Ispahan di PH... 


Litchi


PANNA COTTA LITCHI E SCIROPPO DI ROSE

Ingredienti per 6 persone
  • 250 ml di panna fresca liquida
  • 250 ml di latte fresco intero
  • 200 g di litchi
  • 70 g di zucchero semolato
  • 5 fogli di colla di pesce Paneangeli
  • 1 cucchiaio abbondante di sciroppo di rose
Metti i fogli di gelatina in una ciotola con acqua fredda e lasciali per 10 minuti.
Sbuccia i litchi e frullali fino ad ottenere una purea omogenea.
Versa la panna, il latte e lo zucchero in un pentolino dal fondo spesso. Mescola, fai sobbollire e spegni la fiamma. 
Aggiungi i litchi e lo sciroppo di rose al composto e mescola bene. Sgocciola i fogli di gelatina e mettili nel composto a base di latte uno per volta e mescolando bene dopo ogni aggiunta per farli sciogliere. 
Versa in uno stampo singolo o in 6 stampi monoporzione e metti in frigorifero per almeno 4 ore (o anche tutta la notte). 

51 commenti:

Gaia ha detto...

Grande carolina!!!
Abbiamo decisamente un problema se entrambe abbiamo iniziato ad usare le hashtags anche nei post!questa si chiama davvero deformazione da troppo twitter!!!

Io che sn figlia unica ma ho uno zoo sn stata spodestata dalla mia camera a casa dei miei direttamente da mia mamma e dal cane che ne hanno preso indiscusso possesso facendolo diventare il loro studio pomeridiano di ricamo&pisoli!
Baci stella

Pensieri e Delizie ha detto...

Che meraviglia! L'abbinamento mi sembra geniale! Brava Caro! E poi io adoro i lichi, questa settimana li ho usati per fare un' insalata particolare che pubblicherò presto.
Mi ha divertito troppo la constatazione sull'inglese e la nonna dall' accento simpaticissimo! Buona giornata carissima e a presto!

Kitty's Kitchen ha detto...

Buongiorno amichetta!
Noto con piacere che, "vabbè" si, me l'hai attaccata a me,ma anche tu ormai pensi e scrivi in twitterese!
E' un altro segno che da annoverare in #considerazioni? :)

Il dolce che hai realizzato è una poesia, delicato e dai profumi particolari. Quel tocco di colore sopra è il tocco di classe. Un bacione


ps. ma sta cosa degli uomini con gli ugc è vera? No perchè io ancora non ne ho incontrati e spero di non farlo!

ps2. Ma sei di nuovo a L'ondon? Mi sono persa...

Sarah B. ha detto...

Le tue considerazioni italiche mi han fatto morir dal ridere.
Pensa che io mi rendo conto di farle, in modo del tutto involontario, quasi tutti i giorni.
Mi basta andare in Svizzera da mamma per vedere amplificate tutte le assurdità che trovo da questa parte della frontiera :)
I litchi poi... Li assaggiai ormai quasi 20 anni fa, quando mio padre, di ritorno da uno dei suoi primi viaggi in Vietnam, li riportò a casa come oggetti misteriosi. Mia nonna ne va matta, e non ti nascondo che vederla trangugiare un frutto tanto fuori dalle sue abitudini mi fa sempre sorridere :)
Insomma, al di là della ricetta -che per altro mi piace una cifra- tutto il tuo post mi ha colpita ;)

Simo ha detto...

Questo dolce è etereo, davvero delizioso...e poi perfetto, quasi un peccato prenderne una cucchiaiata!
E sulle constatazioni...alcune cose le condivido in pieno!
Bacioni

Fabrizia ha detto...

E' ufficiale ormai associo il colore rosa a te...e le foto (bellissimissime!)di oggi non fanno che avvalorare la mia tesi.Sabato ero da Castroni (adoro!) e ho visto un fantastico set di coltelli (sai quelli strafichi in ceramica?) ROSA e mi sei venuta in mente tu...mi giro e davanti ai miei occhi una deliziosa confezione di Pepe Rosa...semplicemente!
un bacio tesoro...mi saluti un pò Londra oggi? bacio
p.s. shhh riaspettami che arrivo!

Angela Maci ha detto...

Meravigloso post, posso dire che concordo in tutto...E' buffo, di Mentana e dello studio del tg la 7 ho pensato la stessa cosa. E vabbè, sempre bello cenare con un vip?
A parte questo e gli uggs sugli uomini (orendi), la tua ricetta tradizionale ma con un tocco femminile ed esotico, mi piace proprio tanto.
Brava, brava, brava Carolina

Anonimo ha detto...

IO TI ADORO! APRO IL TUO FANCLUB!
sto ridendo come una scema, dal parmigiano in poi mi hai persa, ho le lacrime agli occhi!!

Juls @ Juls' Kitchen ha detto...

ovviamente l'anonima che ti adora non è una mitomane, ma io! :P

Imperatrice ha detto...

Non vedo le foto ma conoscendotiso che la tua ricetta è una meraviglia
un bacio

Your Noise ha detto...

Il dolce è bellissimo, rose e litchi formano un accostamento divino!
Per quanto riguarda le constatazioni anch'io sono affetta da condivisione stanza da letto con sorella minore che appena te ne vai per la settimana a milano toglie tutte le tue foto dai muri e le sostituisce con i suoi poster, si appropria di metà armadio ammucchiando i tuoi maglioncini in un angolo e utilizza il tuo letto come nuovo piano d'appoggio...del genere #èbellotornareacasa ;)

kristel ha detto...

Buon anno Caro!! Anche se con un po' di ritardo. Bellissima foto e belli i colori. Litchi e rosa é un abbinamento che voglio provare da tanto anche io.
Simpaticissima la frase della nonna, metà in toscano e con qualche parole d'inglese.
Cmq concordo su tutto. Quando uno rientra in Italia noti un sacco di cose che prima ti sfuggivano. Ed il tempo é sempre troppo poco. Un bacione cara!!!!

Strawberryblonde ha detto...

Altro che mimosa...dovrebbe essere la tua pannacotta il dolce ufficiale della festa della donna...è belissima!Ma dove trovi lo sciroppo di rose!?

carola ha detto...

@semplicementepeperosa buongiorno Caro !! post splendido;-)) #sapevatelo

Onde99 ha detto...

A me piacciono gli UGG, li indosso proprio ora... :-( Beh, se ti consola, da quando me ne sono andata da casa dei miei, la mia camera di figlia è stata chiusa a doppia mandata e le serrande non vengono più alzate. TAG "non vedevamo l'ora che te ne andassi per aprire un allevamento di pipistrelli e altre creature fotofobe". Mi consolo con una cucchiaiata della tua cremina rosa, che è un po' come mi piacerebbe riuscire a vedere il mondo oggi...

lerocherhotel ha detto...

Ricetta davvero originale! Interessante l'accostamento di sapori!

Carolina ha detto...

@ Gaia: concordo assolutamente. Dobbiamo fare qualcosa prima che sia troppo tardi. Chiudere l'account? Ma che sei matta?!?!
Un bacio.

@ Pensieri e Delizie: sono curiosissima di vedere la tua insalata!
Sto vivendo la fase "frutta esotica", quindi tutte le preparazioni che la utilizzano mi incuriosiscono da morire.
Ieri ho sperimentato con i kumquat, ma non è andata bene. Devo riprovare...
Buona giornata!

@ Kitty's Kitchen: buongiorno a te tesoro!
Gli uomini con gli UGG? Sì, purtroppo sì. No comment.
Sono di nuovo a Londra, yes! Sono arrivata sabato.
Grazie per l'apprezzamento del dolce e un bacio grande!

@ Sarah B.: che bella questa storia dei litchi e del Vietnam! Non è così semplice che le persone della generazioni dei nonni siano così aperte a quelli che definiscono "gusti strani". La mia non lo è per niente, ad esempio!
A presto!

@ Simo: grazie mille per i complimenti!
Confesso di essere stata molto soddisfatta del risultato. Lo rifarei un milione di volte!

@ Fabrizia: so di cosa parli. Faccio una corte spietata a quei coltelli da anni oramai. Non appena sarò in pianta stabile da qualche parte saranno il primo acquisto...
Mi fa piacere che ti piacciano le foto e, soprattutto, che accosti il rosa a me... :)
Londra è grigissima in questi giorni. Guarda che ti aspetto!
Un bacio.

@ Angela Maci: diciamo che dipende dal vip... ;)
Grazie per i complimenti e buona giornata!

@ Juls: pensa che io rido al pensiero che tu avessi le lacrime agli occhi... #noncèpiùsperanza

@ Imperatrice: così sulla fiducia?! Caspita, grazie!
:D

@ Your Noise: guarda tesoro, per quanto riguarda la questione della camera lascia perdere, perché è una partita persa in partenza. Non ci sono speranze. Io lotto invano da almeno 20 anni...

Carolina ha detto...

@ Kristel: buon anno anche a te!
Deve essere una sorta di deformazione professionale dell'emigrante... ;)

@ Strawberryblonde: ma sai che è una buona idea?! Dobbiamo farlo presente... ;)
Per quanto riguarda lo sciroppo di rose, io uso sempre questo qui.

@ carola: grazie mille carissima e buongiorno a te!

@ Onde: alt! Anch'io ADORO gli UGG. In inverno sono le mie uniche scarpe! Vivrei di loro...
Semplicemente non mi piacciono indossati dagli uomini, ecco. Ma questo è il mio semplicissimo parere personale... ;)
L'allevamento di pipistrelli è geniale! :D
Un abbraccio.

@ lerocherhotel: grazie mille e buona giornata!

Veru ha detto...

Che buoni i lichi!!!! Le tue considerazioni italiche sono anche le mie, solo che io ci aggiungo anche qualche cattiveria in più ;)

Wennycara ha detto...

Mmm, senti, aiutami un momento: ma ti pare anche a te o il litchi è molto forte come prodotto all'estero? A Parigi ne ho visto dovunque...
Bella questa pannina, prima o poi devo assolutamente provare a farne una :)
Un grande abbraccio,

wenny

bismama 2.0 ha detto...

Ahahah! Mi hai fatta morire!!!

GRANDE!
Cmq anche io uso le tag....è una malattia!

Nepitella ha detto...

Dai che ridere :) poi la tua nonnina già me la vedo!!! Buona la tua panna il litchi è un frutto che uso poco devo rimediare. Un bacione

Reb ha detto...

Da brava litchis addictid (questa è per tua nonna :D) non posso esimermi dal provarla!

Passiflora ha detto...

Buono l'abbinamento, il litchi ha già di suo quel sapore fiorito!
ps: davvero il maschio italico gira con gli UGG? per ora io non ne ho ancora visti e spero di non avere l'esperienza!
buona giornata!

Amaradolcezza ha detto...

Carooooo mi sa che questo è il brutto si essere le figlie maggiori :P quando mio fratello è andato a vivere da sola io ho smantellato la cameretta(che per 22 anni abbiamo diviso)e l'ho fatta tutta mia.. lettone 1 piazza e 1/2, pareti arancioni e gialle, mensole arancioni.. hellokitty ovunque! :P e ovviamente foto di Manu e me in ogni angolo.. :D
questa panna cootta è semplicimente meravigliosa.. come te.. ti abbraccio cucciola forte forte

sabrine d'aubergine ha detto...

Carolina, sei una delizia a 360 gradi... Anche se spodestata dalla camera, infastidita dagli Ugg dei maschi nostrani (e - credimi - c'è anche di peggio...), flashata dalla striscia fosforescente appiccicata alla schiena del caro Enrico.
Una ricetta "in rosa" che ti rubo al volo... e ti prenderei a prestito anche la nonna, se accettasse di vivere "spericolatamente" per un po' con noi...
A presto!

Sabrine

Carolina ha detto...

@ Veru: perfida! ;)
Guarda che io non son mica uno stinco di santo, eh?! ;)

@ Wennycara: dunque, qua non molto francamente. Quelli che vanno per la maggiore sono: frutto della passione, kumquat, mango e avocado.
A Firenze i litchi li trovo dal mitico ortolano in centro. Ti ricordi?
Un abbraccio!

@ bismama 2.0: ci vorrà un centro di disintossicazione... :)

@ Nepitella: a me piace moltissimo con le sue note così delicate, ma piene di carattere. E poi adoro quel sentore di rosa...

@ Reb: se ti piacciono i litchi te la consiglio nel modo più assoluto! Vedrai che non ti deluderà... :)

@ Passiflora: ma senti io ne ho contati 7 e, francamente, mi son bastati... ;)

@ Amaradolcezza: esatto, anche secondo me!
Almeno noi siamo 2 femmine...
Grazie per i complimenti e a presto!

@ sabrine d'aubergine: cara la mia sabrine! È un piacere riaverti qua!
Oh credimi, mia nonna accetterebbe al volo. A lei basta fare sempre qualcosa di nuovo e aver qualcuno con cui parlare 24 ore su 24...
Ti dico solo questo per farti capire il personaggio: ha quasi 88 anni e non parla una parola d'inglese, ma durante le vacanze mi ha confessato che sta pensando di venirmi a trovare a Londra. È riuscita a sconvolgere tutta la famiglia!

Silvia ha detto...

Eh sì sono in questi momenti che capisco perchè l'onnipotente ti vuole sempre con sè: sei troppo troppo brava a scrivere!
Mi sono spanciata dal ridere anche io pur non avendo sorelle e nemmeno una nonna tanto deliziosa, ma quando ho letto di Enrico è stata l'apoteosi. La prima volta che l'ho visto (in streaming da qui, mi mancava troppo il tg italico:-) ho subito pensato: "Ma perchè gli stanno facendo questo? Sembra la reclam di un dentifricio.. E poi quei colorini gli sbattono un mucchio in faccia!"

Grazie delle risate oggi era proprio la giornata giusta:-)

un bacio enorme!!!

Ely ha detto...

che ricetta delicata e raffinata... io amo il rosa! ciao Ely

kia ha detto...

Ho comprato dei litchi in pausa pranzo. ... a occhio e croce ne ho fatti fuori cosi', qui in ufficio, un etto ... un etto e mezzo vah...
ora... le cose son due... o continuo e do fondo al sacchetto... o provo a portarne a casa quel paio d'etti rimasti... mo vediamo... forse sei la mia salvezza ... o almeno quella della mia pancia! :D

arabafelice ha detto...

Sono piegata in due.
Mi ricorda quando al rientro dal viaggio di nozze ho trovato i miei libri finiti in scatoloni, quando si dice il tempismo :-)

E complimenti per la bellissima panna cotta!

Carolina ha detto...

@ Silvia: ah, ah, ma povero Matteo! No, lui è amorosissimo... Love, love, love! Però, quando ha tempo i post devono passare prima da lui... :D
Torno in me e ti dico che hai ragione con la storia della pubblicità del dentifricio... È proprio vero!
Ancora auguri di buon compleanno tesoro e a sabato!

ps: la nonna non è così deliziosa 24 h su 24. Giuro.

@ Ely: anch'io e tanto... :)

@ kia: mi hai fatta rotolare con il tuo commento. Ti immagino stressata in ufficio ad accanirti su un sacchettino di ignari litchi! :D

@ arabafelice: no ragazze, però non potete capire quanto mi avete consolata con i vostri commenti. Almeno non sono l'unica sbattuta fuori!

Dora ha detto...

Io quoto la nonna!! Mi ha fatto morir dal ridere!

Federica ha detto...

Ciao Carolina!!Che bella ricettina mi piace tanto la panna cotta!!
E che divertimento leggere questo post...Ma gli Ugg indossati dagli uomini mi mancano da vedere,sono senza parole!!Bacioni Fede

annalisa ha detto...

che dolce stupendo!!

daniela calme et cacao ha detto...

Romantica!

Carolina ha detto...

@ Dora: stellina!
Un grande abbraccio e buonanotte.

@ Federica: tieni gli occhi aperti! Il nemico è dietro l'angolo... :D
Un abbraccio carissima.

@ annalisa: grazie mille!

@ daniela: che piacere averti qua! :)
Grazie e buonanotte!

( parentesiculinaria ) ha detto...

Che sopraffino abbinamento... fa sognare e, sì, moooolto femminile. Non so... mi sembra quasi cibo per l'anima...

Ma che bella è la tua nonnuzza?? :D

Tania ha detto...

Deduco che tua sorella non vedeva l'ora che ripartissi!
Grazie per l'approfondimento!

Kiss Kiss Anna ha detto...

Mitica la nonna....dalle un mega bacio da parte mia.....e bentornata a te....kiss kiss

lo81 ha detto...

I lichi hanno un gusto particolare, ma a parte spiluccarne qualcuno poi non so mai cosa farci. Mi hai dato una buona idea su come utilizzarli! Bella ricetta e post spassosissimo!

unika ha detto...

davvero molto simpatiche le tue considerazioni:-) un bacio
Annamaria

francesca ha detto...

carolina! Mi hai tolto le parole di bocca, anch'io ho notato le stesse cose! A dire il vero, alcune sono davvero inquietanti (vedi gli UGG), ma e' bello tornare a casa per un tempo contenuto!Mi hanno regalato per Natale PH10, e mi sono aprocciata all'ispahan...erano mesi che volevo farlo! Questa panna cotta ha un'aria sublime...bravissima, come sempre!

Roxy ha detto...

Se ti va di passare da me ho lanciato il mio primo contest e se ti va di partecipare trovi tutto qui...

http://curiosandoincucina.blogspot.com/2011/01/il-mio-1-gioco-contest.html

Baci

Edda ha detto...

Sei riuscita a darmi l'émotion con il tuo dolce delicato ed elegantissimo :-) Caro, sei troppo simpatica! Hai ragione, il fatto di vivere all'estero sensibilizza tantissimo ma tu hai un occhio di lince ;-) Peccato per la camera. Mio fratello non se n'è impossessato ma la usa come deposito: libri; scarpe, valigie...non ti dico i miei commenti ogni volta che torno :-)
Un bacione e buon fine settimana

Carolina ha detto...

@ ( parentesiculinaria ): wow, grazie.
"Sembra cibo per l'anima" è un complimento bellissimo... :)

@ Tania: indicativamente, direi di sì... ;)

@ Kiss Kiss Anna: grazie mille e ben ritrovata!

@ lo81: questo potrebbe essere un validissimo impiego! ;D Ma potrei suggerirti anche un bel gelato...

@ unika: :D

@ francesca: l'Ispahan credo che sia un po' nei desideri di tutte noi... E anche PH10! :)

@ Roxy: nel weekend cercherò di passare!
Grazie per l'informazione.

@ Edda: ma allora questa cosa della camera è piuttosto comune?! Dobbiamo fondare il "comitato di liberazione della camera da letto"... ;)
Un abbraccio!

Pinedda ha detto...

Insomma, dovrò leggerti più spesso, se ii post sono tutti così è un buon modo per iniziare la giornata a suon di risate! =P
sei ripartita e alla fine della fiera niente Foodies in Fi..sarà per la prossima!.
Enjoy England, beata te!

tiziana ha detto...

HO cominciato a leggerti e vedo dire che mi piace molto come scrivi. Sembra di essere face to face. Il tuo blog è attento a più considerazioni, non parla solo di cucina e questo denota una serenità da parte tua di raccontarti in modo piacevole, che ci viene trasmesso. Hai una seguace in più bentrovata.

Agnese ha detto...

che meraviglia! complimenti! sono stata a firenze poco tempo fa e mi sono comprata le rose candite! buonissime

Marzia ha detto...

ahhahah mi ha fatto morire la costatazione della tu nonna!! :)
sul passaggio dei litchi forse ti sei dimenticata di dire sbuccia un litchi, mangialo, sbucciane un altro e tienilo per la ricetta.. :)
comunque complimentissimi per l'abbinamento delicato! e questa panna cotta assomiglia un mucchio al budino al cocco che abbiamo fatto noi settimana scorsa... passa a fare un salto se ti va!

sandra longinotti ha detto...

molto divertente questo post, carolina. e chissà che l'abbinamento [indovinatissimo] rose e litchi non incontri anche il gusto dei maschi italici con gli ugg!

Cerca nel blog

Love is such a beautiful chaos ♡

Be social

Foodshopping Maps
Quelli che la pappa no!
Simply Girly
Funny and lovely Discoveries

Il blog per Ipad

iPad_home

Followers

Collaborazioni


logo-listanascita



logo-casabento



Hey Kiddo!

Archivio