Home About me Indice delle ricette Ricette per i più piccoli Contatti Link
logo_spr

giovedì 20 giugno 2013

Le zucchine della nonna Beppina


Zucchine ripiene della nonna Beppina e buon pranzo della domenica a tutti voi


Sono quasi quattro anni che non vivo più in Italia. E, in questo periodo, ho imparato alcuni piccoli e fondamentali trucchi per la sopravvivenza lontano da casa. Uno di questi è il potere di Skype. Già perché Skype ha la grandissima capacità di annullare la distanza, qualsiasi essa sia. Valeva per Firenze - Londra ed è altrettanto valido per Firenze - Ticino. Ti senti, e ti vedi, tramite il computer e non hai l'impressione di non vedere dal vivo una persona da un mese, tre, sei o più. Se c'è qualcosa che non va te ne accorgi immediatamente e questo mi dà una sicurezza infinita. Soprattutto se, come me, avete dei genitori che tendono teneramente a nascondervi qualsiasi cosa, seppur minuscola, che non fili liscia come l'olio per non farvi preoccupare. Ecco, Skype li ha fregati. Un altro trucco è assaporare fino in fondo ogni singolo istante del weekend o della settimana che si ha la fortuna di trascorrere a casa. Io in questo sono bravissima. Praticamente divento una cozza attaccata alla scoglio-madre. Sono tornata ad essere una 3enne. "Mammina vieni in bagno a struccarti con me?". "Mami mi fai compagnia mentre l'Elisa mi fa lo shatush?". "Ti accompagno dal macellaio". Che volete farci, io ottimizzo i tempi. Sono diventata una maestra. Potrei fare un corso di ottimizzazione del tempo trascorso con i propri genitori for dummies. Infine, l'ultimo trucchetto è la cucina. Alzi la mano quale buon emigrato italiano non perde il sonno nel tentativo di riprodurre gli amati piatti di casa. C'è la mia cara amica Flavia, santa ragazza, che a Shanghai le ha provate tutte. Suppongo che nella sua cucina cinese ci sia la succursale di un ristorante italiano. Assaporare i piatti di casa a migliaia di km di distanza è terapeutico. Scioglie le tensioni, ti aiuta a vedere le cose in un'altra prospettiva (spesso quella giusta) e, magari, ti fa venire anche i lucciconi... :) Non avete idea dei pianti in solitaria che si fanno mangiando la pasta con le sarde, i bucatini all'amatriciana, l'abbacchio o la trippa. Commovente, davvero. 
Queste zucchine ripiene sono una di quelle amate ricette che sanno di casa, in particolare di mamma e di nonna che le faceva prima di lei. Nel weekend appena trascorso sono riuscita a mangiarne sei senza fare una piega. Ah, e nemmeno un luccicone. ;)



LE ZUCCHINE DELLA NONNA BEPPINA

Ingredienti per 4 persone
  • 8 zucchine tonde
  • 200 g di carne di manzo macinata
  • 1 uovo
  • 500 g di pomodori san marzano o piccadilly
  • 1 cipolla
  • 1 ciuffo di basilico
  • parmigiano
  • pangrattato
  • sale
  • pepe
  • olio
Per prima cosa prepara la salsa di pomodoro. Affetta sottilmente la cipolla e falla rosolare in una padella in qualche cucchiaio d'olio. Aggiungi i pomodori a pezzi e il basilico, sala e pepa e cuoci per 30 minuti scoperto. Una volta cotto, passa la salsa con il passatutto e tieni da parte. A questo punto prepara le zucchine. Taglia la calottina superiore. Svuotale conservando la metà della polpa delle zucchine e riducila in purea. Sala leggermente le zucchine all'interno e poi capovolgile per far perdere loro un po' d'acqua. Prepara il ripieno mettendo in una zuppiera la carne macinata, la polpa di zucchine, l'uovo, il parmigiano, sale e pepe. Mescola bene per far amalgamare. Farcisci le zucchine con l'impasto fino all'orlo e cospargi con un po' di pangrattato. In una tegame scalda l'olio e fai rosolare le zucchine per 5 minuti. Poi, delicatamente, capovolgile e falle rosolare anche a testa in giù per altri 5 minuti (questo è il passaggio più delicato, perché ls zucchine rischiano di svuotarsi e devi stare molto attenta). Capovolgile di nuovo rimettendole nella posizione corretta, aggiungi la salsa al pomodoro e cuoci per un'ora coperto.

12 commenti:

sulemaniche ha detto...

I piatti delle nonne sanno scaldare il cuore, quanto è vero quello che dici e certe pietanze provi e riprovi a farle ma non vengono mai come le fanno le mamme o le nonne... W i sapori di casa

lucy ha detto...

penso davvero che attraverso le ricette si possa anche vivere la nostra storia, ci portano indietro nel tempo alle persone che amamiamo e le distance nel tuo caso si accorciano!

Eleonora ha detto...

Per me queste sono le zucchine ripiene di mia mamma, come le fa lei, nessuno al mondo! Anch'io vivo lontano dalla mia famiglia, anche se non in un altro paese..è proprio vero, riprodurre queste ricette, a km da casa, scalda il cuore e azzera le distanze... :)

Memole ha detto...

Gustosissime!!!

Chiarapassion ha detto...

Carol mi ritrovo in ogni tua parola, anche io sento la mancanza dei miei e appena posso corro da loro e ritorno subito bambina.
Queste polpette sono deliziose e vanno subito nella mia lista di ricette da provare. Ho fatto le tue zucchine al pomodoro, ottime e sprint!

RocknGiu ha detto...

Non ho mai vissuto così lontano da casa, ma mi è piaciuto molto leggere della tua esperienza :)
La ricetta è deliziosa, i piatti delle nonne hanno una marcia in più :)

Emporio74 ha detto...

La cucina di mia mamma, quando andai via di casa, e' stata la cosa che mi e' mancata di piu' (non parlo solo di sapori ma di tutto l'amore che c'era dietro ad ogni piatto che mi preparava). Adesso, ogni volta che vado a trovarla, pianifichiamo il menu' telefonicamente, cosi' mi fa trovare tutti i miei piatti preferiti :)
E non dimentichiamoci i papa'! Il mio, che si definisce ironicamente un semplice "aiuto cuoco" della mammma :D, e' bravissimo a cucinare.

Serena ha detto...

Non sono un'expat, ma hai fatto sentire nostalgia della mamma persino a me. E abita solo a Rosignano...

Flavia ha detto...

grazie per la citazione!!! =)

ciao! si parte!

gluci77 ha detto...

La nonna - originaria di Piandimeleto, località marchigiana in provincia di Pesaro, ma al confine con la Toscana - le fa proprio così, utilizzando però le zucchine lunghe. Le svuota con un levatorsoli e le imbottisce. Così le prepara pure la mamma e, di conseguenza, così ho imparato a cucinarle anch'io!!!

Carolina ha detto...

Ciao ragazze,

mi è piaciuto molto leggere le vostre storie, gli aneddoti e le battute. Grazie di cuore per essere quelle fedelissime che passano sempre di qua. Siete preziose. :*
Vi auguro una buona serata,
Carolina

lora ha detto...

Grazie per averci portato a rilassarvi, il vostro sito è meraviglioso, io sono ogni giorno più e io non vedo la fine, quindi ci sono novità.
Grazie per averci dato tanta felicità!

voyance gratuite mail

Cerca nel blog

Love is such a beautiful chaos ♡

Be social

Foodshopping Maps
Quelli che la pappa no!
Simply Girly
Funny and lovely Discoveries

Il blog per Ipad

iPad_home

Followers

Collaborazioni


logo-listanascita



logo-casabento



Hey Kiddo!

Archivio