Home About me Indice delle ricette Ricette per i più piccoli Contatti Link
logo_spr

lunedì 11 ottobre 2010

Mini dolcetti cioccolato e lavanda


Dolcetti cioccolato e lavanda


Siete tra quelle a cui piace andare a fare la spesa al supermercato? Vi piace farlo con calma in modo tale da leggere ogni singola etichetta di qualsiasi prodotto posizionato sugli enormi scaffali? Scoprire, comprare e provare le novità? Passeggiare, guardare e curiosare? Io sì. E sarei capace di starci ore senza neanche accorgermene. In più metteteci anche che su di me la pubblicità ha un effetto devastante. Ebbene sì, miss semplicemente pepe rosa è la perfetta 27enne media alla quale la pubblicità mira. Colpita ed affondata. Vi faccio qualche esempio... Avete presente lo spot delle lasagne emiliane Barilla? Sì dai, quella sulla famiglia e la gioia di stare insieme... Ecco io, seduta sul divano, esordisco con "oh, ma che bello...". Oppure quella di Calzedonia "speriamo che sia femmina"? Con quella mi commuovo direttamente. Sarà Billy Joel, saranno tutte quelle grandi piccole donne, fatto sta che è una delle mie preferite.
Insomma, pubblicità e supermercati sono un binomio tremendo per la sottoscritta. Proprio per questo motivo mi capita di interessarmi a fondo delle dinamiche che regnano all'interno di queste cattedrali del consumo (Ritzer docet!), perché trovo che siano allo stesso tempo diaboliche, divertenti e interessanti... La metà lo sa e si diverte a completare il mio quadro aggiungendo elementi sempre nuovi che studia nei suoi corsi. Oggi vorrei raccontarvene alcuni, perché credo che possano risultare "utili" agli occhi di una foodblogger, ma non solo...

  • Perché alcuni prodotti sono posizionati sugli scaffali ad altezza d'occhio e altri giù in basso al livello del suolo? Sugli scaffali ad altezza d'occhio troverete tutti quei prodotti sui quali il supermercato ha un margine di guadagno più elevato. Mezzo metro di differenza può far sì che un biscotto venga venduto fino a 4 volte in più rispetto al suo cugino situato nei piani bassi. Per avere i propri prodotti posizionati in posti "vantaggiosi", i produttori pagano premi altissimi, perché il volume delle vendite può aumentare persino di 10 volte!
  • Perché la farina, lo zucchero e il sale sono sempre lontani dall'entrata? Semplice! Sono prodotti che non hanno bisogno di nessuna visibilità. Si tratta di generi di prima necessità che vengono comprati sempre e comunque. Avete fatto caso al fatto che la maggior parte delle volte sono posizionati lontani fra loro? C'è un motivo validissimo. Il percorso che li collega vale più di altri. Ossia, per andare dalla farina allo zucchero passiamo attraverso corridoi di prodotti "meno essenziali" che, in questo modo, siamo costretti a vedere, conoscere, curiosare e magari comprare... 
  • "Se hai acquistato la pappa per il bebè potrebbero interessarti anche: detersivi, disinfettanti, pannolini,..." I supermercati funzionano come Amazon. ;) Le divisioni per settori sono studiate e organizzate in modo da favorire gli acquisti dei prodotti. Quindi, accanto agli omogeneizzati per i più piccoli troverete anche i pannolini per cambiarli e i detersivi per lavare le tutine. Perché, si sa, i bambini sporcano parecchio... ;)
  • Cosa troviamo appena entrati in supermercato? Frutta e verdura. Perché? Perché questi prodotti trasmettono un'idea di freschezza che al cliente piace da morire...

La deliziosa ricetta proviene da "Il Pranzo di Babette". Ed è una di quelle che si affacciano timidamente sulla porta di cucina, bussano, entrano in punta di piedi e, per fortuna, non ti abbandonano più... Anch'io, come lei, ho utilizzato questo stampo. In realtà potete farli in qualsiasi stampo sia di vostro gradimento. Considerate soltanto di prolungare la cottura a 15/18 minuti se fate questi dolcetti in stampi un po' più grandi, come ad esempio in quello da muffin classico.



 MINI DOLCETTI CIOCCOLATO E LAVANDA

Ingredienti per un bel po' di dolcetti...
  • 180 g di cioccolato fondente
  • 80 g di burro
  • 80 g di farina
  • 150 g di sciroppo di lavanda
  • 2 uova
Fai fondere a bagnomaria burro e cioccolato spezzettato. Togli dal fuoco e unisci lo sciroppo di lavanda. Mescola bene. Aggiungi un uovo alla volta mescolando dopo ogni aggiunta. Unisci un cucchiaio alla volta la farina setacciata. Versa il composto in degli appositi stampi. Cuoci a 170° gradi per circa 12/15 minuti. Il cuore del dolcetto deve rimanere morbido. 

44 commenti:

Kitty's Kitchen ha detto...

Buongiorno...
Aspetta aspetta ma ne vogliamo parlare di quando siamo all'estero? Immancabile giro di ispezione dei supemercati dal più chic al più discount per vedere cosa di trova e chiaramente riportare a casa cose improbabibili come se abitassimo in sudafrica e non avessimo di che cibarci nel nostro paese!?!? EEEEH! lo fanno lo fanno! Mi sembra che mi hai fatto una fotografia.

In merito al marketing del posizionamento dei prodotti al supermercato, bè un pochino lo sapevo mentre non conscevo affatto questa ricettina super per i muffin la lavanda fa subito "gran classe"! Bacioni tesoro

Kitty's Kitchen ha detto...

AH! Che stile l'alzatina! Ma te la sei portata da casa!? :)

fabrizia ha detto...

wow!!sarà che da quando vado a fare la spesa con il mio piccoletto vado talmente veloce ...con una mano spingo il carrello, con l'altra prendo le cose, con un occhio guardo la lista della spesa,con l'altro occhio che non stia toccando o rompendo niente e intanto magari cantiamo anche qualche canzoncina....che non mi ero mai resa conto!!!BUONA GIORNATA!!!
p.s. buoni i dolcetti!e bella l'alzatina (ce l'ho uguale!)

Juls @Juls' Kitchen ha detto...

Allora...
i supermercati li ho studiati anche io ai tempi dell'università, e devo dire che sono un mondo estremamente interessante! Vogliamo parlare delle canzoncine natalizie che da ottobre cominciano a suonare? ti mettono di buon umore e ti predispongono all'acquisto!

Quanto alla pubblicità, ci pensavo proprio ieri quanto io, che pure dovrei conoscerne i meccanismi, visto che mi ci sono laureata, sono completamente soggiogata ai suoi meccanisimi.
Ultimo caso? fondotinta Lancome con Julia come testimonial.. insomma, gira che ti rigira l'ho comprato! perché? non perché costasse meno (proprio no), non perché fosse meglio di altri (ce ne sono di buoni, eccome).. solo perché c'era Julia! e ho detto tutto!
Quanto alla pubblicità Calzedonia: momento preferito? quando la bambina si tocca con nonchalance il tallone con le calzette rosa. Lo trovo un gesto naturalissimo, che fai quando stai bene nelle calze! son proprio bravi, via!
Ultimo inciso: mi lanci un dolcetto?! apro la bocca!! ;)

Oggi son stata prolissa, sorry!

rosa ha detto...

confesso: pure io sono vittima del marketing! per me il packaging è dterminante! la stessa crema viso rinchiusa in un anonimo barattolino di vetro perde di fascino rispetto ad un vasetto, er esempio, con le due C incrociate (...). forse dovrei tenermi da parte il barattolino e riempirlo di volta in volta con una crema base de l'oreal (peraltro creme ottime!)

Carolina ha detto...

@ Kitty's Kitchen: no, non parliamo di quando siamo all'estero... Fidati, è meglio di no.
Conosco ogni singola catena di supermercati meglio di un inglese! Le ho fatte a tappeto tutte quante. Ma sai, dovevo controllare bene dove acquistare dei buoni prodotti per nutrirmi... ;)
Un bacio grande!

@ fabrizia: compagna di alzatina! :)
Sto preparando un post che ti piacerà, ma non ti anticipo niente... ;)
Posso immaginare che fare la spesa con il bambino non sia proprio riposante... Però vorrei vedervi mentre cantate qualche canzoncina... ;)
Buona settimana cara!

@ Juls: mi piacciono i commenti lunghi!
No dico, mi fa piacere sapere di non essere l'unica "vittima" della pubblicità... Grazie per la compagnia, tesoro! :)
Apri bene la bocca e chiudi gli occhi, perché sono un po' pericolosa con i lanci... :D

@ Rosa: il packaging!!! Oh sì, vogliamo parlarne?!
Anche quello è tremendo...
Attualmente sono vittima del packaging della catena di supermercati Waitrose, che per i propri prodotti usa un packaging che è la fine del mondo...
Buona giornata!

Onde99 ha detto...

Stellina, ma lo sai che tutte queste cosine sulla disposizione dei prodotti all'interno di un supermercato le ho dovute imparare per lavoro: l'azienda per cui lavoro sviluppa un software per la gestione di tutte queste dinamiche e rapporti tra grande distribuzione e aziende produttrici! E'stata una delle poche cose interessanti di cui mi sono occupata qui dentro!!! I dolcetti li avevo visti da Kia e sono davvero troppo coccolosi!

Tania ha detto...

Girare nei supermercati piace anche a me però devo pure dire che io appartengo a quella categoria che compra anche i prodotti che stanno in cima allo scaffale proprio perché sto lì a guardare tutto! La cosa assurda è che devo "ingegnarmi" per tirar giù la cosa che voglio, immagino che non tutti siano disposti a fare le acrobazie hihihi.
Sento un certo profumino, i dolcetti però devo farli perché non credo di riuscirare a tirarli fuori dallo schermo!

SUNFLOWERS8 ha detto...

Sono come te, al super ci passerei le ore e ci piacciono anche le stesse pubblicità! Sarà mica un caso allora che non vedo l'ora di provare questi mini dolcetti? Presi, salvati e presto magnati ;)
Buona giornata
Sonia

colores ha detto...

Quando vado in giro ( diversi apesi) amo visitare i supermercati!!! Li trovo interessantissimi per conoscere un pó di piú la loro cultura! ottimi i muffin!!!

Patricia ha detto...

Che divertente! anche per me è stato così fino a una decina di anni fa, pensa che quando ero (più) giovane potevano darmi il prosciutto amuffito ce io non osavo dire parola, di colpo sono dientata terribile! oggi al super dove vado di solito mi salutano con un buon giorno sig.ra XXX, mi danno il meglio e io li torturo domandando provvenienze, tempi di staggionatura, composizioni varie ecc. (e mi diverto pure). Adoro fare la spesa con tempo ed il mio atteggiamento di "non riuscirete a fregarmi" fa si che guardi anche in basso agli scaffali e scelga quello che voglio io...quasi una sfida!
Questi dolcetti sono una delizia oltre che bellissimi... con quelle crepette!!
Ti auuro buona settimana:)
Patricia

Sara @ Fiordifrolla ha detto...

Buongiorno Caro!
Ti scrive una che il fascino delle pubblicità lo subisce eccome! Ho iniziato a capire le logiche dei supermercati quando per mesi ho cercato invano il latte condensato e non mi ero mai accorta della sua presenza proprio perché era ad altezza piede... :D
Questi dolcetti oltre ad essere particolarmente raffinati, devono essere anche tremendamente buoni... favolosa l'alzatina!
Un abbraccio.d

Roxy ha detto...

Sapevo anch'io che i prodotti posizionati ad altezza occhi risultano essere i più venduti.....che strana la mente umana!
Io quando decido che devo entrare in un supermercato e prendere "solo ed esclusivamente" quello che mi serve (senza farmi tentare da offerte ecc....) non entro nenache nella corsia: leggo all'inizio cosa contiere la corsia e se non c'è niente di quello che realkemte mi serve passo oltre.....ogni tanto funziona....ma mica sempre ..IHIHIH!
Ottima ricettina!

Simo ha detto...

...a me fare la spesa piace da pazzi...rilassa, mi dà un senso di completezza!
Adoro soprattutto i mercati, li girerei tutti!
Ottimi i tuoi dolcetti, davvero delle dolci e golose chicche...
Un bacio

Amaradolcezza ha detto...

penso sia una costatnte! quando entro in un supermercato (anche con la lista) finisce sempre che me lo giro tutto 2 volte! chissà che non avevo scordato qualcosina..
e poi le pubblicità io non solo mi commuovo ma mi scendono anche le lacrime.. il mio ragazzo dice che sono un caso senza speranza.. adesso gli faccio leggere il tuo post così si rende conto che non sono sola! :)
un abbraccio

Alem ha detto...

Quest'estate in bretagna c'erano solo supermercati!!! in astinenza da shopping compravo bustine e bustine per fare dolci e dolcetti!!!

Vabbè .. non te lo dico ... -2!

Carolina ha detto...

@ Onde: visto, almeno qualcosina di interessante c'è stata anche lì, no?!
I dolcetti sono la fine del mondo... :)
Un abbraccio!

@ Tania: e lo dici ad una alta 1.64??? Io sembro una scimmietta ogni tanto... ;)
Questi mini dolcetti te li consiglio proprio!
Buon pomeriggio!

@ SUNFLOWERS8: allora vai sul sicuro! Vedrai ti piaceranno...
A presto!

@ colores: quella delle visite ai supermercati locali è uno delle lati che adoro dei viaggi. Si scopre così tanto di una cultura in base a ciò che trovi in vendita...
Buona giornata!

@ Patricia: per me è così con i miei negozianti di fiducia, ma perché mi conoscono bene e sanno quali sono le mie esigenze.
Certo è che in un supermercato (magari bello grande) è più difficile... ;)
A presto!

@ Sara @ Fiordifrolla: ti giuro che ho avuto lo stesso identico problema con lo stesso prodotto... ;)
L'alzatina è la mia preferita attualmente!
Un bacio.

@ Roxy: a me succede solo se sono di corsa. Invece, se ho anche solamente un po' di tempo è la fine... ;)
A presto!

@ Simo: anche a me! Sì, anch'io preferisco i mercati ai supermercati. Senza dubbio. Ma per alcuni prodotti le grandi catene sono molto convenienti...
Buon pomeriggio!

@ Amaradolcezza: no tranquilla, sei un buona compagnia! :)
Anzi, magari vorrà fare un filo diretto con il mio ragazzo che pensa la stessa identica cosa...
Un abbraccio!

@ Alem: sappi che ti salva solo il tuo essere incinta...
Altrimenti facevo una capatina a Roma a sistemarvi per le feste! ;)

Mirtilla ha detto...

Buongiorno cara! Non sai quanto mi sono ritrovata in te leggendo questo post. Io mi perdo letterlamente tra gl iscaffali del super, mi piace così tanto andare a fare la spesa che ogni scusa è buona per passare ore e ore ad ammirare tutti quei prodotti!Le tattiche con cui dispongono i prodotti all'interno del supermercato invece le sapevo già...eccerto, come potevo non consocerle, visto l'ingente quantità di ore che ci passo dentro? :-D Ottimi questi dolcetti, mi ricordano l'estate con quel profumino di lavanda... e ti son ovenuti perfetti, sono un amore! Un bacione

Marlene ha detto...

dove lo stovo lo sciroppo di lavanda? non mi sembra di averlo visto al super...speriamo di trovarlo. Garzie.

fiOrdivanilla ha detto...

Caro, mihai fatto ridere, troppo! Non tanto per tutte le dinamiche che, fanno sì ridere, ma che conosco già perché a) anche io come te vado sempre alla ricerca di "cosa sta sotto cosa" e b)studio comunicazione e di esami di pubblicità, comunicazione etc.etc. ne ho fatti e mi sono sempre piaciuti un sacco, anche perché vorrei lavorare proprio nel campo ;)
PIuttosto.. è che mi sono riconosciuta esattamente nelle prime frasi!! ahahahahah
iete tra quelle a cui piace andare a fare la spesa al supermercato? Vi piace farlo con calma in modo tale da leggere ogni singola etichetta di qualsiasi prodotto posizionato sugli enormi scaffali? Scoprire, comprare e provare le novità? Passeggiare, guardare e curiosare? Io sì. E sarei capace di starci ore senza neanche accorgermene. io, a fare la spesa, dovrei andare sempre da sola! Invece sono sempre o con mamma o con quello o quell'altro.. uff. Ho i miei tempi insomma, amo leggere le etichette dei prodotti, anche quelli che so che non prenderò nemmeno! E devo dirla proprio tutta? Se un giorno leggo un'etichetta, capita che la volta dopo la rileggo di nuovo! Non perché penso che potrebbe essere cambiata, no sai.. ma per il gusto di rileggerla e anticiparla mnemonicamente su quello che elencherà! ahahhaah che esaurita che sono, penserai. Eh, si, concordo :D

dolcetti semplicemente deliziosi, lavanda e cioccolato... mamma mia*_*
quello che mi attira di più, esteticamente, sono quelle crepature superficiali.. mi ricordano tanto quei biscotti-tutto-cioccolato che sono andati tanto in voga quest'inverno!!

Wennycara ha detto...

Ma quanto spesso ti muoverai *in punta di piedi*, tu? che deliziosa ;)
Anche io feci studi simili, sulla disposizione degli spazi; sembrano piccolezze ma incidono moltissimo sul bilancio di una società: e sta proprio lì il trucco, nel giocare in maniera subdola e sottile...
Deliziosi i dolcetti :)
Un abbraccio,

wenny

Dora ha detto...

Ahh, sono impopolare..io rispondo no!! Io odio i supermercati (oddio mi sembro il puffo che dice "io odio Grande Puffo!), la logica che c'è dietro, tutto fa sembrare che devi uscire di lì ed aver comprato per forza qualcosa che non ti serviva, speso più del dovuto e finanziato chissà quale multinazionale. La spesa al super per me sarebbe una tortura!!

Vogliamo parlare di cioccolato e lavanda?? No, meglio di no che sono a dieta!! Lacrimuccia...

bussola ha detto...

mamma mia che bontà.....

Acquolina ha detto...

a me piacciono i supermercati, soprattutto all'astero dove trovo prodotti strani e insoliti, una sosta al super è d'obbligo durante un viaggio! ma so di cosa parli, ho cominciato a notarlo all'università, quando ho iniziato le mie spese solitarie. Spesso cambiano la posizione dei prodotti perché così sei costretto a girare di più e probabilmente a spendere di più.
comunque ci consoliamo con questi dolcetti deliziosi e carinissimi!
Francesca

rossella ha detto...

cara, quanto mi fai ridere... e anche pensare!
io devo essere uno strano animaletto, perchè le pubblicità mi colpiscono, però non affondano, le guardo, magari mi commuovo, ma come fossero un minifilm, e non le collego mai al prodotto. questo avviene solo se mi fanno schifo o mi scocciano. quindi devo dire non attecchiscono un granchè.
però il super mi piace, come anche il piccolo alimentari, o il mercato o l'epicerie. comprare ingredienti mi piace un sacco!
p.s. al supermercato io sto sempre a guardare il "livello 0", un po' perchè facilitata dalla mia "altezza occhi", un filino sotto la soglia del 160 cm, un po' perchè conoscevo il trucchetto di cui parli... :)
bel post (e bella ricetta!)
baci, baci tanti!

Fiordilatte ha detto...

oh Caro, no no questo non è un post chilometrico :) anzi l'ho letto con piacere. I post infiniti con mille fotografie cui mi riferivo sono ben altri eheheh :P faccio poi la spia in privato!

Carolina ha detto...

@ Mirtilla: mi fa piacere sapere che non sono l'unica! Thanks! :)
I dolcetti te li consiglio: sono la fine del mondo.
A presto!

@ Marlene: no, infatti non credo che si trovi al supermercato... Penso che sia più semplice trovarlo in negozietti un po' particolari (tipo negozi biologici, epicerie,...).
Altrimenti puoi sempre farlo tu. La ricetta è una cavolata e la trovi qui.


@ fiordivanilla: esatto! Andare a fare la spesa al supermercato è una di quelle attività che vanno fatte da sole, oppure con qualcuno che ha la tua stessa passione. Altrimenti non funziona proprio...
Anche secondo me le piccole crepe sono esteticamente proprio belle... :)
Un bacio!

@ Wennycara: brava! Subdola e sottile sono i termini giusti...
Un abbraccio.

@ bussola: grazie e buona serata!

@ Acquolina: anch'io sono una fan sfegatata della visita ai supermercati di altri lidi... ;) Anzi, la mia è proprio una fissazione. Non posso farne a meno!
A presto!

@ rossella: anche a me comprare ingredienti piace un sacco! Ma proprio tanto... :)
Grazie per i complimenti e un bacio.

@ Fiordilatte: per fortuna!
Aspetto la soffiata... ;)
Un abbraccio!

ViaggiandoMangiando ha detto...

e se ti dicessi che ogni volta che vado in qualche posto (new york come roma) mi devi mettere il guinzaglietto per non farmi stare ore e ore e ore tra gli scaffali del supermercato perfettamente ordinati e cosi' pieni di cose che "sottocasa" non trovi?? ma mi fa piacere sapere di essere sì un caso disperato... ma almeno non solitario visti i commenti!!
io a londra ho perso la testa per whole foods, tutte quelle uova colorate sfuse e i cereali da pescare con la paletta.... che meraviglia!
cmq la rovina di tutte noi è stata la pubblicità della barilla con la bambina e il gattino, loro ci hanno rovinatoooo
vabbè sto straparlando, baci! ale

k@tia ha detto...

finalmente riesco a leggere il tuo post!! è da quando l'ho visto stamattina nel blog roll che aspettavo questo momento.
Bene se tu sei la 27enne media io sono la 37enne media! la mia metà dice che tutte le..... che ci sono in giro le compro, figlurati!! anche io riuscirei, e ci riesco pure, a passarci intere mattine!
Io in più di te cerco anche di capire le pubblicità meno scontate con il mio martirio che mi dice:" ma che ti frega, guardale e basta!! sono pubblicità!!" ma io non mi dò pace finché non ne vengo a capo!! non ti è mai capitato di non capirne qualcuna??

questa ricettina è veramente allettante ma lo sciroppo non l'ho ancora fatto :( però ho la lavanda.... potrei anche metterlo in cantiere! buona settimana!

Carolina ha detto...

@ Dora: scusa stella! Ti avevo saltata nella risposta precedente... :(
Sono felice che a questo mondo malato ci sia chi, come te, riesce a dire NO. Io vi ammiro, ma proprio tanto...
Mi insegni???

@ ViaggiandoMangiando: è proprio vero. Era una notte buia e tempestosa e tutto inizio da un gattino e una bambina con un impermeabilino giallo...
Tranquilla cara, mi pare di capire che sei in ottima compagnia...

@ Katia: guarda, mariti/compagni/ragazzi/fidanzati lasciamoli perdere che é meglio... Loro pensino ai palloni!
Esistono una marea di pubblicità che non capisco o che non voglio capire... ;)
Buonanotte!

piccoLINA ha detto...

Ahaaaaaa...pure io vittima del marketing! ma chi non lo e'??? Pero' io scruto bene tutto lo scaffale, dall'alto in giu', faccio una scansione tipo raggi x, niente mi sfugge! :-)
Quest'alzatina e' adorabile.... i dolcetti sono da urlo!
Buona giornata
Paola

lucy ha detto...

sai com'è tutto è molto più studiato psicologicamente di quanto possiamo immaginare, dai supermercati alle pubbliccità.io sono un po' atipica, perchè la televisione la guardo pochissimo e quindi anche l epubblicità e al supermercato visto la grande fretta compro sempre tutto mirato.le poche volte che ho tempo è il disastro e il carrello straborda!ottimi questi dolcetti e visto la mia passiaone per i fiori in cucina direi strabilianti!

Micaela ha detto...

che belli, sono troppo graziosi... per non parlare dell'alzatina! me ne sono innamorata!

terry ha detto...

Per certi versi mi ci ritrovo..nel senso che certe pubblicità commuovono anche me...altre mi lascian scettica! :)
cmq avevo letto di questi accorgimenti da supermercato... e c'ho fatto spesso caso! utilissimo post il tuo! :)

Che dire dei dolcetti... dove c'è la mia amata lavanda io mi ci tuffo a capofitto! :)
bacioni!

Valentina ha detto...

ciao, sono valentina.ho scoperto ora il tuo blog, è bellissimo, e mi sono iscritta tra i tuoi sostenitori...complimenti anche per questi muffin,belli!

Alex ha detto...

Io amo poter andare a fare la spesa senza fretta e prendermi tutto il tempo per cercare e scoprire.
Un mio amico lavorava proprio nel settore e progettava le posizioni degli alimenti nei supermercati e mi spiegava proprio quelle cose. E tutte le schifezze per bimbi lagnosi alla cassa :-)

Io che sono lavanda-dipendente devo provare questo connubio. E magari ci metto anche un po' di fior di sale che col cioccolato ci sta una meraviglia.

Carolina ha detto...

@ Piccolina: anche tu radiologa, eh?! ;)

@ lucy: però quando hai tempo... :)

@ Micaela: bella, vero?! Io l'adoro... :)

@ terry: sì, giuro che anch'io non mi commuovo con qualsiasi pubblicità. Solitamente quelle dei detersivi non mi fanno scendere la lacrimuccia... ;)

@ Valentina: grazie e benvenuta!

@ Alex: hai ragione! Le schifezze alla cassa per i bimbi capricciosi! Non ci avevo mai pensato...

Concordo sul fior di sale. Deve essere la morte sua! :)

Morena ha detto...

Io a dire la verità non sono una che ama fare la spesa..però mi piace passare tutti i corridoi e mi lascio attirare dai colori e dalle confezioni più particolari..fortunatamente non ci vado spesso altrimenti torno a casa con un sacco di roba in più!..però se mi portate in un negozio di casalinghi..è un bel guaio tirami fuori!!..
So che nei supermercati c'è un metodo ben studiato per mettere gli articoli proprio come dici tu..sembrerebbe strano ed invece le cose più ovvie come appunto zucchero farina e sale sono difficli da trovare..!
Belli questi dolcetti..devo decidermi a provvare lo sciroppo di lavanda!!..mi è capitato solo una volta di assaggiare un dessert con la lavanda appunto e mi è piaciuto moltissimo!!

ciao Morena

Cey ha detto...

Adoro fare la spesa. Il sabato quando lavoro passo la pausa pranzo al supermercato a girare tra i banchi e ogni cosa mi sembra bellissima. All'estero sono peggio perchè entro in qualsiasi supemercato.
E piango per la pubblicità barilla.
E i tuoi muffin li comprerei sicuro =)

UnaZebrApois ha detto...

e qui, inesorabilmente, capitolo, mi alzo e vado a fare un bello spuntino con i dolci erchè la tua tentazione è irresistibile!

Luciana ha detto...

Buondì tesoro, ma sei proprio un'attentissima osservatrice??? io, quando faccio la spesa, sono talmente tanto veloce che non conto neanche il resto che mi danno alla cassa...figuriamoci se butto gli occhi agli scaffali o intorno a me....non ho proprio tempo!!! tutte queste cose non le avevo proprio notate!!! i dolcetti sono fantastici!!! un abbraccio :D

Dora ha detto...

Familiari e amici dicono che sono il frutto di una qualche strana congiuntura!! Non si capisce se siano i geni o cosaltro..avvicinarsi con cautela, è un meccanismo pericoloso :-)!

Olivia ha detto...

Allora per prima cosa questi muffin sono stupendi, devono essere troppo buoni e immagino il retrogusto delicato delle lavanda!!E poi lasciamo stare perché io a volte entro al supermercato solo per guardare, ese entro per le uova, proprio come dici tu, succede che esco con chissà quale confezione di olio aromatizzato o gli ultimi cereali più croccantiii!!!:))

Cinzia ha detto...

Questi dolcetti "di stagione" (la lavanda è tutta fiorita!!) sembrano deliziosi e per un'appassionata di lavanda come me sono d'obbligo...li faccio subito e, se posso, vorrei pubblicare questa bella ricetta sul blog del nostro agriturismo che, della lavanda, ha fatto un simbolo :-)
Per curiosare un po': www.lapiantata.it

Cerca nel blog

Love is such a beautiful chaos ♡

Be social

Foodshopping Maps
Quelli che la pappa no!
Simply Girly
Funny and lovely Discoveries

Il blog per Ipad

iPad_home

Followers

Collaborazioni


logo-listanascita



logo-casabento



Hey Kiddo!

Archivio