Home About me Indice delle ricette Ricette per i più piccoli Contatti Link
logo_spr

mercoledì 4 agosto 2010

Lavanda...

Sciroppo di lavanda


Cucchiaini di legno e lavanda...

Ogni anno, verso la fine di giugno, proprio sopra casa mia si svolge la festa della lavanda. Si tratta di una piacevole giornata nella quale la cooperativa sociale Fontenuova apre le porte della propria azienda agricola ai cittadini e insegna loro tutto ciò che c'è da sapere su questo prezioso fiore. Alla raccolta si alternano momenti di apprendimento sulla distillazione, conservazione e quanto altro. Tenete presente che abito a Firenze e non a Saint-Rémy-de-Provence, per cui la cosa mi rende particolarmente felice... A scoprire questo grazioso paradiso era stata la mamma (sempre lei...) qualche anno fa e mi aveva immediatamente coinvolta nella cosa. Purtroppo negli ultimi anni non sono più riuscita ad andarci, perché pare che tutti i miei impegni abbiano una strana tendenza a concentrarsi sempre in quei giorni... Così, ultimamente quando ho voglia di utilizzare un po' di magica lavanda per qualche ricetta, mi arrangio con quella del mio giardino. Ovviamente, amorevolmente cresciuta dalle mani della mamma...

Questa ricetta avrei voluto farla dal 10 febbraio scorso. L'avevo adocchiata su Il pranzo di Babette ed ho continuato a pensarci per non so quanto tempo! Ma aspettavo, rimandavo e tergiversavo solo perché volevo la mia spighetta di San Giovanni (la lavanda è chiamata anche così, perché la sua fioritura avviene attorno al solstizio d'estate e a S. Giovanni)...
Adoro la lavanda a 360° gradi, soprattutto in cucina. Mi piace molto utilizzarla per aromatizzare le pietanze, ma senza esagerare. Trovo che questo sciroppo sia alquanto equilibrato (semplicissimo nell'esecuzione!) e, se amate questo sentore, ve lo consiglio caldamente...


SCIROPPO ALLA LAVANDA

Ingredienti per 1 barattolo da circa 300 ml
  • 15 g di fiori secchi di lavanda alimentare
  • 500 g di zucchero
  • 600 ml d'acqua
Metti l'acqua e lo zucchero in una pentola dal fondo spesso e cuoci per 30 minuti a fiamma medio-alta. Aggiungi la lavanda e cuoci per altri 15 minuti. Togli la pentola dal fuoco e lascia i fiori in infusione per altri 10 minuti. Filtra con attenzione lo sciroppo e mettilo in un barattolo per marmellate. 
Conserva lo sciroppo in frigorifero, dove potrai tenerlo per circa 6 mesi. 

19 commenti:

°.°. Martina .°.° ha detto...

prima! Vedi, tu sei bravissima e hai preparato questo stupendo sciroppo, ma io sono furbetta e per le girelline l'ho trovato già fatto.... si, ma prometto che ci proverò! a dire il vero, ho già una luuuunga lista delle cose da preparare.... se riesco, domani provo con qualcosa di salato! Che bella l'idea della festa della lavanda... davvero particolare! Bellissime le foto, il legno di quel colore sta proprio bene! A presto cara e bacioni! M
Ps: Ah, volevo chiederti: che macchina fotografica usi????? Grazie, una piccola curiosità :)

Wennycara ha detto...

Buongiorno Caro!
uffi però... ma un appuntino un pochetto prima, per le tue amiche fiorentine no, eh? :) mi sarebbe proprio piaciuto sbirciare in questa coperativa... sarà per l'anno prossimo :)
Fortunatamente anch'io posso contare su un cespuglio di lavanda *esibizionista* (è enorme), curato, pensa un pò che novità, dalla mamma. Le chiedo di raccogliermene un pò e al rientro dalle ferie preparo il tuo sciroppo.
Ciao!

wenny

Onde99 ha detto...

Ma lo sai che anch'io corteggio quella ricetta da quando l'ho vista da Kia? Però della Festa della Lavanda non sapevo niente: ormai so che sei partita per altri lidi, ma al tuo rientro mi ragguagli, cosicché l'anno prossimo mi faccia trovare preparata?

fabrizia ha detto...

ecco un altro punto in comune!L'amore per la lavanda in ogni sua forma ed espressione!e la 'Festa della Lavanda' mi incuriosisce troppo!!!!baci baci

Micaela ha detto...

stupendo... se penso che mio marito mi ha tagliato tutta la pianta della lavanda... :-((

lucy ha detto...

mamma mia che foto molto belle accompagnano una ricetta particolare e d'altri tempi.mi fa piacere che anche in italia ci sia una festa per la lavanda, mi piace scoprire queste feste contadine.grazie della ricetta e delle info

Samantha ha detto...

A Firenze una volta mi sono imbattuta in un negozio che vende tutto a base di lavanda, dai cometici al cibo, sciroppi e liquori, un vero paradiso visto che anch'io l'adoro! Magari è gestito dalla stessa azienda che organizza la festa, può essere?

terry ha detto...

La mia amata lavanda!!! io a giugno sono andata alla "Giornata della lavanda" a Casola Valsenio, presso il loro giardino botanico... e da lì parte anche la strada della lavanda!
che posti...e che pianta...l'amo sotto ogni aspetto... c'ho fatto pure un psot dedicato
http://crumpetsandco.wordpress.com/2010/07/08/ode-alla-lavanda/ anzi unisci la ricetta alla raccolta di Gloria di cui parlo!!!
questo sciroppo è un elisir:)
bacioni

Anonimo ha detto...

Buongiorno ragazze!
Mi fa proprio piacere che questo sciroppo sia stato di vostro gradimento... E, soprattutto, che lo sia la lavanda! ;)
Perdonatemi, ma oggi vado un pochino di fretta. Rispondo solamente alle domande, ok?! Scusatemi davvero...

@ Martina: si tratta di una Canon PowerShot G10. Per me è perfetta! Ma non solo per me... Ho avuto ottimi parere da diversi fotografi professionisti che mi hanno "confidato" di utilizzare quella nei loro viaggi e nel tempo libero... L'ho comprata un anno fa.
A presto!

@ Wenny, Onde: al ritorno prometto un'email dettagliata! Giuro!
Un bacio.

@ Samantha: so perfettamente di cosa parli! L'ho visto anch'io, però con la cooperativa non c'entra...
Buon pomeriggio!


Un caro saluto a tutte e grazie,
Carolina

Mirtilla ha detto...

CHe buona la lavanda... anche io la adoro!!! Dev'essere proprio una bella festa quella che si svolge dalle tue parti... dove abiti di bello? Magari se capito nei paraggi a fine giugno ci faccio un slatino! EH eh

Kiss Kiss Anna ha detto...

Che bella la lavanda..... mi ricorda tanto la mia mamma....i suoi armadi hanno un profumo inconfondibile.....il tuo sciroppo è tres chic....

Anonimo ha detto...

@ Mirtilla: Firenze!!! Nella zona sud della città...
A presto,
Carolina

fantasie ha detto...

Finalmente ho anche io la mia lavanda... e ora avrò anche il tuo scuroppo ;)

Federica ha detto...

Anch'io adoro la lavanda ed è da un po' che mi riprometto di preparare lo sciroppo, dev'essere profumatissimo e delicato. Le foto sono splendide, complimenti.
Buona giornata, a presto

Anna B. ha detto...

Bene, lo terrò presente come veleno per la mia dolce metà, se mai un giorno inizierò a non sopportarlo più... forse ricorderai che è allergico!
Ma voglio fidarmi del destino e questa ricetta non me la segno! Prendendolo per la gola con le altre ideuzze che suggerisci ho ottime probabilità che mi tratterà sempre benissimo! ;-)

Fiordilatte ha detto...

Uffa Caro io la lavanda non riesco proprio a farmela piacere. Ci ho provato e riprovato ma nada. Il suo odore mi fa venire il mal di testa mannaggia :P Però la mamma di Pietro mi ha raccontato di aver mangiato un risotto limone&lavanda che era fantastico...una piccola chance gliela darei ancora :)

rossella ha detto...

amo la lavanda per tutta una serie di motivi (paesaggio, ricordi, profumi)... non sai quanto mi piacerebbe averne un ciuffetto tutta mia! mi segno la ricetta in attesa di un microgiardino ;-)
ciau

Scapricciatella ha detto...

Ho mia madre che è fissata per la lavanda e per la Provenza. Le preparerò questo sciroppo e lo affiancherò ai suoi regali di Natale. Grazie =)

Veronica ha detto...

cercavo da un bel pò la ricetta dello Sciroppo alla Lavanda...brava bravissima! un pò come lo sciroppo di rosa, nei negozi specializzati non si trova mai a meno di una quindicina di Euro...noi ce lo facciamo da noi e tanti saluti...
lo farò nel weekend...Buon inizio settimana cara!

Cerca nel blog

Love is such a beautiful chaos ♡

Be social

Foodshopping Maps
Quelli che la pappa no!
Simply Girly
Funny and lovely Discoveries

Il blog per Ipad

iPad_home

Followers

Collaborazioni


logo-listanascita



logo-casabento



Hey Kiddo!