Home About me Indice delle ricette Ricette per i più piccoli Contatti Link
logo_spr

lunedì 14 settembre 2009

Schiacciata con l'uva





"L'è collo zucchero, l'è coll'uva, l'è coll'olio!".
È così che in passato i venditori di questo dolce pubblicizzavano il loro prodotto esposto sui banchi del mercato rionale...
La schiacciata con l'uva è un dolce fiorentino e chiantigiano che nei mesi di settembre e ottobre viene preparato in tutti i forni e le pasticcerie di Firenze.
Si tratta di un dolce di origine povera, che un tempo veniva preparato nel periodo della vendemmia per le sagre contadine. Le sue modeste origini sono ben visibili nella semplicità degli ingredienti utilizzati: pasta di pane, zucchero, olio d'oliva e uva nera. Riguardo a quest'ultima, la tradizione vuole che si usi la varietà canaiolo, la quale presenta chicchi piccoli e con molti semi (si trattava di un tipo di uva di qualità inferiore, poco adatto alla vinificazione).
Negli anni passati le versioni della schiacciata erano appunto alquanto pesanti: molta pasta e poca uva. Col passare degli anni le ricette si sono decisamente ingentilite.

Ingredienti per 6 persone
350 g di farina "0"
25 g di lievito di birra
8 cucchiai colmi di zucchero
1 kg di chicchi d'uva nera
8 cucchiai di olio d'oliva

Preriscalda il forno a 180° gradi.
Sciogli il lievito con mezzo bicchiere d'acqua tiepida.
In una zuppiera metti la farina, 4 cucchiai d'olio, 4 cucchiai di zucchero, l'acqua con il lievito sciolto e un pizzico di sale.
Impasta bene e fai lievitare per circa un'ora in un luogo asciutto.
Spargi un po' di farina su un piano da lavoro, stendi la pasta in una sfoglia molto sottile con la forma della teglia (tipica è quella rettangolare o quadrata).
Ungi con un po' d'olio la teglia e rivestila con la pasta, lasciando la parte eccedente fuori dai bordi. Distribuisci sopra 700 g di chicchi d'uva nera (lavati e asciugati), cospargi con 2 cucchiai di zucchero e 2 d'olio.
Ripiega sull'uva la pasta eccedente in modo da coprirla quasi del tutto e sopra metti l'uva restante, 2 cucchiai d'olio e 2 di zucchero.
Inforna a 180° gradi per circa 50 minuti.
Va gustata rigorosamente fredda per far sì che lo zucchero si fonda con quello dell'uva e la schiacciata assuma così il suo inconfondibile sapore...

39 commenti:

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Buongiorno splendore!
Poi dici che i miei biscotti sono stupendi?? Guarda qui che delizia.
Poi mi hai dato una ricetta che cercavo... Ieri ho raccolto un cesto di uva fragola che credo si potrebbe usare per fare questa schiaccia che non ho mai assaggiato!
AH! Chssà a farla con il lievito madre... MMH! Dovrei provare! Se tanto l'impasto è quello del pane!
Adesso ti auguro un ottima giornata e un ottima settimana!
BACII!

Camomilla ha detto...

Buongiorno carissima! Purtroppo non sono mai riuscita ad assaggiarla questa schiacciata con l'uva. Dammi il tempo di trovare un po' di buona uva nera dai chicchi piccoli e poi la faccio!
Buona settimana!

Carolina ha detto...

@ Elisa: buongiorno bella!
Allora, questa torta è perfetta per te...
Via libera all'uva fragola e al lievito madre!
Fammi sapere se provi, mi raccomando!
Un bacio.

@ Camomilla: buongiorno a te!
A me piace molto, ma non faccio testo... Ci sono praticamente cresciuta con questa schiacciata. La adoro!
Buona settimana anche a te e un abbraccio!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

:) Si vorrei tentare...
Basta che poi non faccio come lo sciroppo di menta che ancora lo devo postare! Cmq manca poco...
Bacio

Lo ha detto...

ho l'uva...devo davvero provare questa schiacciata..la tua poi mi ispira davvero molto!

Fiordilatte ha detto...

Ciao Caro!
Finalmente la schiacciata di cui mi parlavi :)La varietà di uva canaiolo non l'ho mai vista, dici andrà bene usare l'uva fragola? PErché quella l'avrei in giardino...
E anche questo dolce finisce nella mia "To do list"...

Claudia ha detto...

Ma sembra proprio buona!!!! baci e buon inizio settimana!!! ;-)

Simo ha detto...

vista a quest'ora.....mi mangerei lo schermo!!!!!!!!!!!!

mika ha detto...

L'ho vista spessissimo in giro per i blog, ma non mi son mai decisa a provarla...ha un aspetto troooppo invitante!

Wennycara ha detto...

Che gioia, una ricetta fiorentina pubblicata come dio comanda! Brava Carolina, sento il "sapore di casa", dalle tue parole, fotografie e ricetta :)
baci,

wenny

fiOrdivanilla ha detto...

svegliarsi così.. mi fa venir voglia di vivere di 'buongiorni' e risvegli continui!! :)))
che delizia Carolina.. una vera e propria delizia. L'uva potrebbe andare questa qui? O forse è PROPRIO questa qui? che dici?

Lisa ha detto...

Che bontà, è davvero buonissima, complimenti!!!

stefi ha detto...

Cosa vedono i miei occhi!!!
Splendida, morbida e bagnata al punto giusto, è perfetta!!!!!!!

Micaela ha detto...

che meraviglia questa schiacciata... a giudicare da com'è fatta rientra pienamente nei miei gusti!!! devo provarla! un bacione

kristel ha detto...

Non conoscevo questa ricetta, ma sembra molto buona!

sabrine d'aubergine ha detto...

O mamma mia... ormai non vedo altro in giro per blog! Questa schiacciata all'uva tocca farla, sennò si rimane indietro... mi chiedo se verrà bella come questa. Beh Carolina, sempre di altissimo livello... Brava!

sweetcook ha detto...

Ummhhh, che delizia, come ho scritto in un altro commento non l'ho ancora fatta, ma una fettina da assaggiare non la disdegnerei affatto, ce n'è una per me? :))

Susina strega del tè ha detto...

bona!!!!!!!

dada ha detto...

Un vero incanto con queste foto lilla come l'uva bella succosa. Penso non trovero' mai quest'uva qui :-(( Buona serata

cavoliamerenda ha detto...

la stiacciata volevi dire... ;)
non sapevo il nome dell'uva ma avevo sempre notato l'ostinata presenza dei semini: non sia mai che in toscana si "sprecasse" uva da vino...!

Sebastiano Landro ha detto...

Questa schiacciata è veramente bella da vedere; deve essere molto gustosa.

cavoliamerenda ha detto...

ma poi... umida, morbida... gnammi!
mi lascia perplessa solo la quantità di lievito (ma solo perché a me piacciono le lievitazioni molto lente) deve essere buonissima!

NIGHTFAIRY ha detto...

Mamma che meravigliosa vista..ne prenderei volentieri un pezzetto..

Carolina ha detto...

Buonasera a tutte/i!
Grazie per essere passate di qua e per i complimenti.

@ chi mi ha chiesto dell'uva fragola:
l'uva tipica per questa schiacciata (o "stiacciata" come mi ha giustamente suggerito cavoliamerenda...) sarebbe la varietà canaiolo, ma personalmente penso che l'uva fragola ci possa stare davvero bene.
Provate a fare un tentativo, credo che andrebbe a buon termine!
In ogni caso fatemi sapere!
Buona serata a tutte.

vaniglia ha detto...

ciao!
stavo giusto per venirti a trovare, e mi avevi già preceduta con un altro commento!
veniamo a noi: questa focaccia mi toccherà farla, primo, perchè ho sempre amato l'uva fragola, secondo perchè tutto quello che è lievitato è per me una vera e propria tentazione...
pensa, io non ne ho mai mangiata in vita mia...

Carolina ha detto...

@ vaniglia: beh, penso che se ti piace l'uva fragola e i lievitati possa davvero fare al caso tuo...
Fammi sapere ce ti capita di provarla, sono a tua disposizione!
Buona serata!

Lady Cocca ha detto...

E' una delizia...poi in questo periodo l'uva abbonda...è perfetta!!!

Juls ha detto...

ciao!! quando si dice la combinazione!
ieri non c'ero, ero fuori per lavoro, e guarda la ricetta che ho pubblicato oggi!!
Grazie per prender parte al concorso, ci tengo molto! =)
un abbraccio

P.S. per il 26?? vieni??

Federica ha detto...

Complimenti per le ottime ricette, ne sperimentero' sicuramente molte!

Buona giornata.

P.s. Gran bel blog!

Carolina ha detto...

@ Lady Cocca: grazie! Sì, adesso abbonda...

@ Juls: l'ho vista! È bellissima pure la tua.
Stasera ti scrivo una mail, ok?

@ Federica: benvenuta!
Grazie per i complimenti... Adesso passo a dare un'occhiata da te...

Amelia ha detto...

ohh una delle mie merende preferite!!! che voglia!!
grazie bellissima ricetta e splendida foto!!

Federica ha detto...

Grazie per essere passata, sono contenta che ti piaccia il blog!

A presto allora,
Federica.

the t time ha detto...

che belle le tue ricette carolina. per come le racconti. e per quel mondo semplice e autentico al quale rimandano.

Carolina ha detto...

@ Amelia: è anche una delle mie in questo inizio d'autunno...
Buon pomeriggio.

@ Federica: beh, allora a presto!

@ the t time: grazie di cuore Tiziana...
Domani mattina ho intenzione di recarmi in libreria: cercherò anche il tuo calendario...

love lives in the kitchen ha detto...

ciao,
mi piace molto il tuo blog. anch'io ho un blog culinario. se ti va vieni mi a trovare!
adesso passerò più spesso per trovare qualche bella ricetta da provare!
un abbraccio, justyna

Anonimo ha detto...

Ciao Caro,
mai provato questa schiacciata... ma potresti sempre farcela, se ti capiterà di essere da noi durante la vendemmia... l'uva, come sai, non manca....

Mi è piaciuto tantissimo il post delle manine appiccicose, la descrizione era tanto bella da vedervi lì, bambine, pasticciare con i fichi.

A presto

Carla

Clà [aka Ape Zoppa] ha detto...

un mamma il panello!! com'è settembrino! a me ricorda tanto l'infanzia.. cosa strana dato che ne mangio molto anche da adulta! ^^ cmq..mi piace mi piace mi piace!

Carolina ha detto...

@ love lives in the kitchen: benvenuta, e grazie per i complimenti.
Appena ho un attimo passo...

@ Carla: infatti! Vi ho pensati mentre la preparavo...
Grazie mille per i complimenti. I tuoi mi fanno sempre particolarmente piacere. Sono preziosi!
Buonanotte e un abbraccio.

@ Clà: già... In Toscana niente fa più settembre della schiacciata con l'uva...
A presto!

Mariù ha detto...

Ne state sfornando così tante di queste focacce all'uva in giro per i blog che mi sa che non posso fare a meno di farne una anch'io... tutte stupende e questa non è da meno!
Complimenti!
m.

Cerca nel blog

Love is such a beautiful chaos ♡

Be social

Foodshopping Maps
Quelli che la pappa no!
Simply Girly
Funny and lovely Discoveries

Il blog per Ipad

iPad_home

Followers

Collaborazioni


logo-listanascita



logo-casabento



Hey Kiddo!

Archivio