Home About me Indice delle ricette Ricette per i più piccoli Contatti Link
logo_spr

lunedì 11 aprile 2011

And the winner is...


Il sugo della mamma!

Io odio volare. Ve l'ho mai detto? La ciliegina sulla torta l'ho avuta ieri sera...
"Signori e signore è il vostro comandante che vi parla". A questo punto voi pensate: "Abbiamo appena superato la Manica adesso mi dice quanti gradi ci sono a Londra e che tempo fa". No. Lui no. Il vostro comandante vi dice: "Abbiamo appena rilevato un piccolo guasto tecnico. Niente di grave, ma atterreremo a Stansted invece che London City".
'Azz.
Passa mezz'ora e voi state sempre sorvolando Londra by night (che già non volevate vedere dalla mattina). Allora pensate: "Porca vacca è il carrello. Non esce. Qualcuno vada nella stiva e lo cacci fuori di lì". Poi vi accorgete che l'aereo inizia ad abbassarsi. Visto che avete stampato la sacra sindone sul finestrino, perché siete spiaccicate lì da circa 45 minuti vedete la pista. E un camion dei vigili del fuoco. Anzi no, 2. Guarda un po', 3. Ne contate circa 10 più due ambulanze. Panico. Perdete 10 anni di vita e le pensate tutte. Atterrate. I vigili del fuoco vi circondano con i lampeggianti accessi e le sirene. E state lì così altri 15 minuti. E, caspita, non capite. Il giapponese davanti a voi ha stampato una seconda sacra sindone sul suo oblò. L'italiana fa conversazione con la vicina manco fossimo al bar, ma solo perché non ha capito una mazza. Il vostro comandante non parla più. Poi, i vigili del fuoco rimorchiano l'aereo e vi portano al sicuro. Dopo impiegate 2 ore per tornare a casa, ma questa è un'altra storia...
Erano i freni. Pare che ci fosse un problema ai freni. Non potevamo atterrare a London City, perché data la lunghezza della pista rischiavamo di finire nel Tamigi. Io odio volare.

Questa pasta alle verdure è stata la miglior scoperta culinaria dei miei 10 giorni fiorentini. La mamma me l'ha presentata così: "Faccio un sugo veloce e indolore, dato che dobbiamo fare in fretta". Io, che mi sono abituata alla mia versione londinese "veloce e indolore", sono rimasta estasiata. Ed ho anche capito che devo rivedere il significato di quei 2 termini... ;)
Ve lo consiglio, perché è gustoso e ricco di verdurine meravigliose. Un piatto completo e salutare. Evviva la mamma!

Sì Carolina, bellino il sughino e cavoli tuoi se devi stare a Londra. Ma il giveaway chi l'ha vinto?
Scorrete in fondo al post... ;D


PENNE ALLE VERDURE

Ingredienti per 4 persone

  • 350 g di penne
  • 300 g di pomodori maturi
  • 2 zucchine piccole
  • 1 peperone giallo dolce
  • 1 melanzana
  • 1 cipolla piccola
  • basilico
  • olio extravergine dôliva
  • sale
Pulisci tutte le verdure. Taglia i peperoni a striscioline e gli zucchini e le melanzane (non sbucciate) a cubetti. In una padella capiente metti la cipolla tagliata finemente, le restanti verdure, i pomodori spezzettati e privi di semi e il basilico. Sala, aggiungi 6 cucchiai d'olio e cuoci a fuoco vivace finché le verdure non saranno cotte al dente.
Cuoci la pasta in abbondante acqua salata e scolala al dente. Versa nella padella e saltala per un minuto. Servi subito. 


winner

51 commenti:

arabafelice ha detto...

Oddio.
Abbi pazienza, ma io odio volare piu' di ogni altra cosa al mondo, pur dovendolo fare spessissimo, e mi e' venuta paura solo a leggerti.
La sacra Sindone io pero' non la stampo, odio pure guardare fuori...
Bacio!

maia ha detto...

tre commenti in uno:
- l'italiana non ha sicuramente capito il messaggio
- la pasta della tua mamma e' delizisa e geniale (perche' non partecipi al contest della garofalo?)
- fortunatissima acciottorize

ciao

Simo ha detto...

Noooo...io devo venire a Londra fra poco e quindi volare...che mi fa abbastanza paura, ecco...l'ho detto!
vabbè...facciamo finta di non aver letto nulla...
bacioni e complimenti alla vincitrice

Fabrizia ha detto...

lo so che avrai avuto paura da morire...ma passata la paura a me con questo racconto mi hai fatto morir dal ridere!!!bentornata a Londra darling..dai non è poi cosi male;)un bacio

saretta m. ha detto...

Pelle d'oca solo per leggere...Se ero al posto tuo ora non sarei qui a raccontarlo e il mio cuore sarebbe stato messo a dura prova!
Chissà perchè da qualche anno a questa parte in vacanza vado sempre in Corsica ;-)?!
Buona questa pasta e complimenti alla vincitrice! Un bacio e buona giornata

Micaela ha detto...

mamma mia che paura!!! io odio volare più di te!!! sarei morta di infarto prima di atterrare!! buonissima questa pasta!

biancamargherita ha detto...

il sughino della mamma mi sembra proprio meraviglioso!!!
l'immagine dell'italiana è esilarante...
un bacio!

rosanna ha detto...

Io adoro volare, le più belle dormite della mia vita.... non patisco neppure gli intercontinentali in cattle class.
Avrò qualcosa di sbagliato ?! complimenti alla vincitrice e al sughetto della mamma. Rosanna

Fra ha detto...

io sono abbastanza fatalista, ma una situazione del genere credo metterebbe a dura prova i nervi di chiunque! La pasta alle verdurine è fantastica, soprattutto ideale in questo periodo dove la voglia di sapori semplici è freschi diventa un imperativo
Un abbraccio
fra

Strawberryblonde ha detto...

Ho un'esperienza abbastanza brutta con gli aerei...ma la tua pasta fa passare tutti i guai! peccato per il giveaway...volevo vincere a tutti i costi! baci baci

Carolina ha detto...

@ arabafelice: senti ma perché chi odia volare è sempre chi vola di più?! Ci sarà un motivo, no?!

@ maia: ma non ho utilizzato la Garofalo, quindi non credo che vada bene... Non saprei...

@ Simo: in bocca al lupo! ;D

@ Fabri: ciao tesoro! È un piacere rileggerti! ;)

@ saretta m.: io potessi utilizzerei sempre e solo 3 mezzi: piedi, bici e auto. Stop! ;)

@ Micaela: mi fa piacere sapere che non sono l'unica! Sono circondata da persone che mi dicono "volare è bellissimo!". Come scusa???

@ biancamargherita: rende bene l'idea... ;)

@ rosanna: ma come fai??? Dimmi il tuo segreto ti prego!!!

@ Fra: bentornata cara Fra!!! Che bello riaverti qui... :)
Un abbraccio stretto!

@ Strawberryblonde: oh povera, mi spiace per il giveaway!
Che è successo con gli aerei??? O_o

valina ha detto...

Oddio che ansia a leggere il racconto!! Il pensiero che mi fa salire sugli aerei abbastanza tranquilla è che le probabilità d fare un incidente aereo è molto minore d un incidente in macchina...quindi se è destino è destino..
La pasta deve essere proprio buona!!!

Kitty's Kitchen ha detto...

Ma buongiorno, io anche sarei morta di paura se il mio volo fosse andato così. Ma sei atterrata sana e salva e questo è l'importante!
La pasta con le verdurine della mamma è un ottima soluzione, mi sa che rapido e indolore piace molto anche a me!

ps. ancora nessuna risposta all'email, io mollerei l'idea non credo cambi molto se gli scrivi tu.

Un bacione

Juls @ Juls' Kitchen ha detto...

non ci posso credere, dopo i discorsi di venerdì sulla pista sul Tamigi... io ti rivoglio sul mio continente al più presto, sappilo!!!

bacini fiorentini

F. ha detto...

anch'io odio volare... è una cosa che uscita fuori negli ultimi anni, cioè da quando mi è toccato fare avanti e in dietro ogni 3-4 mesi! e devo dire che anche a me ne sono successe di simili, e ogni volta mi veniva da chiedere al caro personale di volo: ma c****! ve ne siete accorti solo ora!?! e se ve ne accorgevate mezz'ora dopo ci raccoglievate col cucchiaino?! >:|

in ogni caso...
la tua ricetta mi ispira, sono tutti ingredienti che mi piacciono :)

a presto!!

Onde99 ha detto...

Carol, ma che esperienza schifida! No, scusa, io al tuo posto avrei avuto tre attacchi di panico simultanei, poi altri 4 in successione. Dopo avrei confessato a Topy79 le decine di pensieri impuri che faccio ogni giorno su Aaron Eckart e sul mio collega della programmazione. Avrei mandato un sms a mia mamma scrivendole "TVB, fa niente se quella volta quando avevo tre anni mi hai mollata nel pratone delle Cascine perché eri arrabbiata con me e se non c'era il cane non tornavo a casa". Infine avrei chiesto l'ultimo Martini con oliva della mia vita. Se non altro il tuo ultimo pasto sarebbe stato un sugo delizioso...

Stefania ha detto...

Racconto tanto esilarante quanto pauroso!
Anche io stampo la sacra sindone, ma perchè adoro guardare il mondo dall'alto!

Emporio74 ha detto...

Che brutto rientro. Mi dispiace. Ma ieri prorio non era giornata da quello che ho capito. Per fortuna e' passata (almeno la brutta "avventura" sull'aereo).

La pasta cosi' e' buonissima e la fa anche la mia mamma.
Un bacione!

Rebecca ha detto...

oddio io sarei morta d'infarto! volare mi mette sempre una certa ansia! ti capisco!!! questa pasta la provo mi sa proprio domani! devo andare al mercato a prendere un po' di verdure!

complimenti alla vincitrice!:D

baci!

piccoLINA ha detto...

spero di non ricordarmi la tua storia al prossimo volo...!!!!
Io non riesco a stampare nessuna sindone perche' i miei bimbi mi rubano sempre il posto accanto al finestrino... :-(

Buonissima giornata
Paola

La cuoca Pasticciona ha detto...

Congrarulazioni Cara.. cmq anche questa ricetta é fresca e spettacolaramente ESTIVA.... evviva arriverà presto così tutti al sole e al mare... :D
bacino

try2knit ha detto...

ohmamma! A me volare non pesa, ma una volta, tornando in Spagna stavamo dormendo e ci fu una turbolenza: la mia coinquilina si svegliò di soprassalto e guardando fuori urlò a squarciagola: "Ahhhhhh ma sta andando a fuoco un motoreeeeeeeee". Ci fu il panico nell'aereo. la rimba aveva visto solo la scia di un altro aereo. Ho perso dieci anni di vita :)

BBona la pasta della mamma!!!

bismama 2.0 ha detto...

Pure io odio volare. Se poi ci metti che mi devo drogare di scopolamina....

Acquolina ha detto...

che brutta esperienza, almeno è finita bene... per il sughetto, le mamme ne sanno sempre una in più... e complimenti alla vincitrice! ciao!

Marzia ha detto...

oddio che pauraaaaaa... london city proprio non dovevi vederlo, è stato destino!! ma meglio stansted che il fiume.. no?? la pasta sembra davvero fresca e estiva... e per il contest: dì la verità che hai estratto due volte che ero uscita io?? :P

elenuccia ha detto...

Oddio che brutta esperienza deve essere stata. Mamma mia io avrei perso dieci anni di vita...alla fine quasi meglio essere "italiani" e non capire una mazza di quello che viene detto.

veru ha detto...

Adoro volare e ho vissuto una situazione simile qualche anno fa ma per incoscienza e fatalismo non mi sono preoccupata e non mi preoccupo mai:) bella la pasta, consolati COSÍ:)

Annek ha detto...

umammina! terrore! io sarei stata tutto il tempo a dire: "lo dicevo io che non volevo tornare!"
quindi se ho capito bene a luglio ritornerai per sempre?
:*

Carolina ha detto...

@ valina: sì sì certo, ma io preferisco non buttarmi tra le braccia del destino solitamente! ;)

@ Kitty's Kitchen: ok, lasciamo perdere...
Eli guarda, no comment. Devo ancora riprendermi!

@ Juls @ Juls' Kitchen: Giulina, caspita quanto ti ho pensata!!! O_O

@ F.: quindi ti è successo più di una volta?! Porca miseria... Bisogna che inizia a pensare di prendere il tgv... ;)

@ Onde99: giuro che se ci penso non mi pare vero... Sembrava una situazione surreale... Paura. Tantissima paura. Fortuna che c'era Matteo! Non so come, ma lui se ne stava lì tutto tranquillo...

@ Stefania: io siedo solo e sempre al finestrino! :)

@ Emporio74: tra la tristezza per la partenza e la brutta esperienza si prevedono lunghe giornate no...
Un abbraccio e grazie!

@ Rebecca: è buonissima! Semplice, ma tanto buona... :)

@ piccoLINA: anch'io lo facevo! E lo faccio tutt'ora! :D

@ La cuoca Pasticciona: speriamo! Qua da metà settimana prevedono temperature invernali...

@ bismama 2.0: grazie per il DM su twitter. Scusa se non ti ho risposto, ma ieri non era proprio giornata...
Fortuna che non sono la sola che odia volare... ;)

@ Acquolina: la mamma è sempre la mamma! :)

@ Marzia: 'azz! Mi hai beccata! Ma che vuoi, volevo mettere un po' di giustizia nel mondo dei giveaway... ;D
No, a quanto pare LondonCity ed io siamo destinati a non incontrarci!

@ elenuccia: assolutamente sì! Beata ignoranza! :D

@ veru: caspita, brava! Io non sono né incosciente né fatalista per cui mi cago sotto...

@ Annek: non l'ho detto, ma giuro che l'ho pensato!!! Sì, hurrà!!! Non vedo l'ora... :)

Marina ha detto...

Io non lo ammetto ma ogni volta che salgo in aereo mi prende una cosina lì... mentre leggevo l'ho proprio sentita quella cosina lì alla bocca dello stomaco...
Ben tornata tutta intera!
Beata acciottorize...

Passiflora ha detto...

io odio volare perché sto sempre male e ho sempre freddo in aereo. un episodio del genere.. non mi ci far pensare.. consoliamoci con la pasta che è meglio!

Gaia ha detto...

povera Carolina...
e pensa che i geni di Peretola, insieme all'insindacabile, stanno studiando di ricopiare il London City ...
Atterreremo tutti a Pisa!!
;-)
baci

ps. mi sarebbe piaciuto vederti, ma non mi sono fatta viva per il semplice fatto che sono stati 10 g di lazzeretto familiare...

Alice ha detto...

io amo volare, ma penso che in una situazione come la tua avrei stampato la sacra sindone pure sul water (se mi consenti di essere così blasfema...)

quel sughino lo faccio spesso anche io, con taaaaaaaaante melanzane che me piacciono taaanto!

lise.charmel ha detto...

cavoli che paura, io non odio volare, ma sarei stata terrorizzatissima.
la pasta, come tutto ciò che si vede da te, ha un aspetto delizioso!

Carolina ha detto...

@ Marina : quel "bentornata tutta intera" è molto divertente! ;D

@ Passiflora: nelle tratte lunghe si gela! È sempre così... Infatti, mi copro l'impossibile! Su quelle brevi, per fortuna, è diverso. Anzi, lì si rischia di aver caldo...

@ Gaia: ma dai?! Lo scopro adesso... Sì, ci dirotteranno tutti su Pisa! ;)
Ma poveri! Adesso come state?

@ Alice: pure io lovvo le melanzane! Ma proprio tanto... ;)

@ lise.charmel: grazie mille! Che complimento carino... ;)

tiziana - the t time ha detto...

azzzzzz. io sarei stramorta proprio di mio. inutile dire che non solo odio volare, ma sono anche una pessima compagna di volo per chiunque, visto che comincio a fare testamento prima ancora della partenza.
quella pasta invece... ah, quella mi avrebbe fatto subito resuscitare. è così incantevolmente primaverile!
invece riguardo al give away, me ne ero dimenticata! ma si può? si può, trattandosi di me, si può eccome (un giorno di questi dimenticherò la testa da qualche parte...).
a presto!

Amaradolcezza ha detto...

ciao pulcinoooooo!!!
tu lo sai che invece a me vlare piace tantissimo?? invece Manuel ha una fifa pazzesca e non si va da nessuna parte se il sederino non è ben saldato a terra!! :D

ti abbraccio forte
G

The Queen of Chocolate ha detto...

oh poverina che brutta esperienza! io sarei morta di paura! ahahhhahaahaha buona la pasta della mamma! :)

lerocherhotel ha detto...

oh mamma che brutta esperienza! complimenti alla mamma per questa pasta cosi primaverile e gustosa!

Muscaria ha detto...

Oh cavolo che brutta esperienza!
Io volo spessissimo e qualche episodio ansiogeno è capitato anche a me, però questo li batte tutti ^^

Per quanto riguarda le penne alle verdure, io faccio una cosa davvero simile, l'unica differenza è che al posto del peperone metto la carota tritata a pezzi piccolissimi.
Però il peperone mi attira di più, quindi vado a cambiare immediatamente la mia ricetta e adotto quella di tua mamma! :P

Thanks!

Elisabetta ha detto...

ahahah mi hai fatto morire...ti capisco benissimo anche io ho il terrore di volare...quando sono sull'aereo rimango abbastanza calma apparentemente...ma nella mia testa si affollano i pensieri più catastrofici ipotizzabili!
Buona settimana!

Federica ha detto...

Bentornata Carolina!!Mi sono proprio mancati i tuoi post e le tue ricettine...quel tocco di basilico è semplicemente...italiano!!
Brutta esperienza col viaggio di ritorno,ma fortunatamente è andata bene alla fine,immagino però che paura!!Un bacione grandissimo Federica.

Gio ha detto...

io avrei sudato freddo per la paura! brrrr mi vengono i brividi solo a pensarci!
ottima la pasta con le verdure di stagione!

cavoliamerenda ha detto...

non ci posso credere Caro, bentornati a Londra (letteralmente!) Chissa' che paura vi siete presi, un abbraccione a effetto retroattivo!

Io adoro volare, ma solo in una direzione, e ti diro' che quando vedo Ciampino dall'alto mi esce sempre una lacrimuccia di gioia. Ma questa e' un'altra storia.
Ma poi pure a Stansed dovevate arrivare, almeno a Heatrow... Io per rincuorarmi mi farei un sughino della mamma che sembra una favola (e poi una luce, una luuuuce...)

A proposito: a cosa corrisponde il tuo Londinese "veloce e indolore"? Io sfodero una galletta e se sono proprio in vena e in tempo ci posso mangiare spalmare sopra qualcosa di sano... e tu?

Un bacio grandissimo!

Sara @ Fiordifrolla ha detto...

aUhm mamma, mi sarei presa un bello spavento anch'io al tuo posto! Meno male che è andato tutto bene, a me successe qualcosa di simile tantissimi anni fa in treno mentre andavo a Monaco di Baviera. Non ti dico il delirio. Le nostre mamme ne sanno sempre una più del diavolo, eh? ;) Golosissima questa pasta.
Un abbraccio stella, notte :*

sonia ha detto...

oddio mi sento male solo a leggere! sai che una volta sono atterrata ad Amsterdam tra le fiamme (quasi spente), di un aereo che bruciava a terra. 2 ore di ritardo sull'atteraggio pure qui... vabbè.
Buon compleanno in ritardo :)

giovanna burroealici ha detto...

Io mi devo drogare di ansiolitico quando prendo l'aereo. Solidarietà sorella. Ho preso tanti aerei e ho vissuto tanti episodi spiacevoli... ho cominciato a pensare all'idea di un'anestesia totale per il viaggio :)

Ottima pasta comunque....

rossella ha detto...

io sono l'italiana davanti che non ha capito una mazza. beata ignoranza, almeno stavolta...
e tu stai bene piccola? ti sei ripresa? a me avrebbero massacrato forse di più le due ore successive, cosa che qui, nell'Urbe, succede molto spesso, poi adesso che un pezzo di strada per andare al lavoro è "rotta"... a me invece servirebbe volare :)

Pinedda ha detto...

caro!! che scoperta, anche tu hai paura di volare! non siamo così soli nel mondo..io ho trovato un po' di sollievo con un po di training psicologico, se ti va lo trovi qui...un grande abbraccio! =)

http://casalingheimprovvisate.blogspot.com/2011/04/il-mio-amico-aereo-insomma-non.html

Pinedda ha detto...

Caro, leggo ora questo tuo, anch'io detesto volare, e questa è l'unica cosa che mki ha dato un po di forza...vedi se con te funziona! un abbraccio forte
http://casalingheimprovvisate.blogspot.com/2011/04/il-mio-amico-aereo-insomma-non.html

Pinedda ha detto...

aaaarghhh! perdono, ti ho spammato i commenti, mi dava pubblicazione non riuscita.! SORRY!! =(

Cerca nel blog

Love is such a beautiful chaos ♡

Be social

Foodshopping Maps
Quelli che la pappa no!
Simply Girly
Funny and lovely Discoveries

Il blog per Ipad

iPad_home

Followers

Collaborazioni


logo-listanascita



logo-casabento



Hey Kiddo!

Archivio